Fiorentina, quale budget per il calciomercato? Tutto rimandato. Ecco le date.

Quale strategia per il calciomercato della Fiorentina? Difficile ipotizzarlo prima di due importanti scadenze: la decisione UEFA relativa al possibile ripescaggio e il CDA societario.

Non saranno fuochi di artificio nel prossimo calciomercato. La Fiorentina dei Della Valle continua con il regime di autofinanziamento. Le basi tecniche della stagione appena terminata non saranno smantellate, ma qualche assestamento importante in entrata e in uscita è facile prevederlo. Più difficile, invece, quantificarlo. Almeno per adesso. La società attende infatti di conoscere l’esito dell’indagine UEFA nel quale è coinvolto il Milan (LEGGI QUI). Se la società rossonera subisse la pena più severa, squalifica dalla prossima Europa League, la Fiorentina sarebbe ripescata. Le ultime tre partecipazioni alla competizione europea minore hanno fruttato alle casse viola, oltre 33 milioni di Euro. Una media quindi di circa 11 milioni di Euro, fra diritti TV e bonus vari, per una partecipazione ambiziosa, ma non troppo, in Coppa. Si attende quindi di conoscere la decisione della Commissione UEFA che si riunirà a Nyon molto probabilmente il 15 giugno.

Non è un caso infatti che il Consiglio di Amministrazione della Fiorentina sia previsto dopo il 20 giugno. In quella occasione, proprietà e dirigenti, discuteranno il budget per il calciomercato estivo e il tetto ingaggi, sia i temi relativi alla costruzione del nuovo stadio.

Condividi