Ex viola, guai finanziari per Carmine Esposito. Richiesta danni al Treviso.

Guai in vista per il Treviso Calcio. Gli ex dirigenti chiedono gli arretrati all’ex presidente Tiziano Nardin. Fra di loro anche Carmine Esposito ex attaccante di Empoli, Fiorentina e Sampdoria.

Come riporta La Tribuna di Treviso la sciagurata stagione 2016/2017, conclusa con la retrocessione, continua a produrre grane societarie. Il team manager Piero Montaquila, il responsabile dell’area tecnica Fabio Tricarico e l’allenatore Carmine Esposito chiedono gli arretrati a Tiziano Nardin, allora presidente del Treviso Calcio. Oltre 50.000 Euro la somma richiesta all’azienda, fallita pochi giorni fa e usata da Nardin come cassaforte per i pagamenti dei calciatori e del management.

Carmine Esposito ha vestito la maglia dell’Empoli dal 1995 al 1998 con 38 presenze 15 reti. Le sue stagioni migliori. Nel 1998/99 passa alla Fiorentina dove raccoglie 15 presenze e 2 reti. Erano gli anni di Batistuta, Rui Costa ed Edmundo. Gli ultimi fuochi della gestione Cecchi Gori. Sarà poi il presidente Mantovani a volerlo in maglia blucerchiata: arriva alla Sampdoria nel 1999, in Serie B e riconquista la Serie A. Nel 2001 comincia a girare per le i campionati minori. Nel 2014 le prime esperienze da allenatore nel settore giovanile dell’Empoli, poi la sfortunata parentesi col Treviso in Eccellenza e adesso la panchina dell’Imolese club di calcio femminile di Serie B.