Fagorzi, Bernardeschi e il provvedimento illegittimo. La ‘guerra’ continua…

Un vero e proprio giallo in casa viola, quello relativo allo storico massaggiatore Maurizio Fagorzi. Come stanno le cose e perché si è arrivati alla rottura?

Sia il Corriere Fiorentino che Repubblica Firenze hanno affrontato il giallo di Maurizio Fagorzi, prima sospeso poi reintegrato nei ranghi della Fiorentina come massaggiatore. Un incarico ricoperto da agosto 2002 a novembre 2016.

La vicenda ha inizio il 3 novembre 2016 quando Andrea Rogg, allora direttore generale della Fiorentina, firma la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione del proprio dipendente Maurizio Fagorzi. Il motivo addotto nella contestazione è violazione degli obblighi di riservatezza. L’episodio sarebbe relativo alla partita con il Bologna del 29 ottobre 2016, quando Fagorzi avrebbe rivelato a Freitas che Bernardeschiavrebbe simulato un risentimento muscolare maggiore rispetto alle reali condizioni forse per non pregiudicare la propria presenza con la Nazionale di calcio italiana“.

Il 5 dicembre 2016, sul sito ufficiale della Fiorentina viene pubblicato un comunicato. “Il lavoratore Maurizio Fagorzi rientrerà al lavoro dopo un periodo di sospensione inflitto per motivi disciplinari“, precisando che il lavoratore “è legato alla società viola con un contratto da operatore ausiliario a tempo determinato” e richiamandolo al rispetto delle regole.

Fagorzi incassa in silenzio, ma non si dà per vinto. Dopo avere chiarito con Federico Bernardeschi, ha fatto reclamo contro la sospensione e ha vinto la disputa legale il 21 luglio 2017 quando il Collegio di conciliazione ed arbitrato ha disposto l’annullamento del provvedimento punitivo. La Fiorentina, d’altro canto, giocava d’anticipo e il 21 aprile 2017 comunicava a Fagorzi che il suo contratto di lavoro non sarebbe stato rinnovato. Anche questo provvedimento però è stato impugnato: il dipendente chiede la trasformazione del contratto a termine, illegittimo, in contratto a tempo indeterminato e relativi adeguamenti e arretrati.

Il giallo della ‘guerra’ fra Fagorzi, fiorentino e tifoso viola e Fiorentina continua…

Condividi