Fiorentina, 17 marzo 2012: ‘manita’ della Juventus a Firenze. VIDEO.

Sei anni fa una delle pagine sportivamente più buie della storia della Fiorentina. Allo Stadio Franchi arriva la Juventus. Gli uomini di Delio Rossi regalano uno spettacolo vergognoso. 0-5 il risultato finale. Ecco chi furono gli artefici di quella ‘impresa’. VIDEO.

Fiorentina (4-3-3): Boruc; Cassani, Natali, Nastasic, Pasqual; Olivera (1′ st De Silvestri), Montolivo, Lazzari; Cerci, Amauri, Vargas. A disp.: Neto, Gamberini, Kharja, Behrami, Salifu, Marchionni All.: Rossi

Quindici minuti di partita e poi l’incubo per i tifosi viola. Il gol di Vucinic e l’espulsione di Cerci aprono le porte ad una delle partite più brutte giocate dalla Fiorentina nel corso della sua storia al Franchi. E proprio contro la rivale di sempre. La Juventus, guidata allora da Antonio Conte. Non c’è gara, né lotta, né onore e il raddoppio di Vidal prima dell’intervallo è la giusta punizione.

Al 45′ la Juventus vince già 2-0. La Fiorentina di Delio Rossi scende negli spogliatoi accompagnata dai cori di protesta “Fuori le pal**” e da fischi sonori. Nella ripresa completano la mattanza Marchisio, Pirlo e Padoin. Il disastro è compiuto. La contestazione monta, insieme ai cori, ai fischi e ai lanci di oggetti in campo. La Curva Fiesole si svuota e scatena la rabbia per la vergognosa prova fuori dallo stadio.