Fiorentina calciomercato: la chiave di gennaio sarà il centrocampo.

L’infortunio di Badelj in scadenza di contratto e le scarse alternative in panchina hanno acceso i riflettori sul centrocampo gigliato. Promossi e rimandati. Le possibili mosse in chiave mercato di Corvino.

Badelj, Veretout, Benassi questo il centrocampo titolare della Fiorentina targata Pioli. Sanchez e Cristoforo le alternative a disposizione. Di questi cinque solo due, Veretout e Benassi possono considerarsi perni del progetto tecnico. Due nuovi innesti, subito positivi con contratti a lungo termine. Per gli altri il discorso è ben diverso. La situazione di Badelj è nota: il croato può rimanere fino a giugno e andarsene a parametro zero, oppure anticipare l’addio. Per quanto riguarda Carlos Sanchez, 223 i minuti giocati in questa stagione, non garantisce né il dinamismo, né il senso della posizione, né le qualità tecniche dei titolari. Stesso discorso per Sebastián Cristóforo, che ha totalizzato soltanto 48 minuti in campionato e si trova al margine del progetto tecnico di Pioli. Il colloquio fra il suo agente Delgado e il direttore Corvino, avvenuto cinque giorni fa al centro sportivo viola, lascia presagire un possibile addio nella sessione di gennaio.

La Fiorentina si troverà così obbligata a riparare nel mercato di gennaio per rinforzare la linea mediana. Il nome che circola è quello di Manuel Locatelli (LEGGI QUI), anche se non è detto che Corvino non possa tornare ad operare sul mercato estero. Il profilo cercato dovrà necessariamente essere quello di un giocatore già pronto per la Serie A.

 

Condividi