Fiorentina pronta a respingere gli assalti per Chiesa e Simeone.

Calciomercato di gennaio. La Fiorentina dovrà essere pronta a respingere gli assalti per i suoi giovani migliori: Chiesa e Simeone. Due perni del progetto di rifondazione viola.

Quarantadue anni in due, entrambi alla seconda stagione in Serie A. Eppure già sotto le luci dei riflettori del calcio che conta. Federico Chiesa e Giovanni Simeone sono la meglio gioventù della Fiorentina targata Pioli.

Il primo è cresciuto in casa e in questa stagione sta confermando quanto di buono fatto vedere nella scorsa stagione. Contro la Roma, uno degli ultimi ad arrendersi e la sua azione personale terminata con il palo è stato l’unico vero squillo di superiorità viola sui giallorossi. Per De Laurentiis del Napoli è un vero pallino, per Spalletti dell’Inter rappresenterebbe il tris d’assi gigliati da portare in nerazzurro e anche la Juventus ha inserito il suo nome nella lista dei 50 profili top di calciomercato. La Fiorentina d’altro canto è forte della volontà del ragazzo e della sua famiglia di restare a Firenze, ma non dovrà adagiarsi sugli allori. Il prolungamento di contratto con adeguamento di stipendio richiederà comunque uno sforzo importante in termini di celerità e di sforzo economico.

Il Cholito è arrivato questa estate. Fortemente voluto da Corvino e da Pioli. Lui ha atteso la fine della trattativa e si è detto pronto ad accettare la sfida di Firenze. Giovanni Simeone è un attaccante di sacrificio, ma in grado di realizzare già quattro reti e due assist in stagione. Il suo profilo è seguito con attenzione, soprattutto in Spagna dove il padre è un guru del calcio mondiale con l’Atletico Madrid. In queste ore si è fatta insistente la voce di un sondaggio del Villareal per il giovane attaccante viola. Anche in questo caso la Fiorentina è pronta ad alzare una barricata. A fine stagione sarà corrisposta al Genoa la somma complessiva di 18 milioni di Euro per il cartellino del giocatore.

Condividi