Calciomercato Fiorentina: i rinnovi una priorità, con molte incognite.

Dopo Fiorentina Roma di domani sosta per la Nazionale. Chi dovrà invece continuare a lavorare sarà il direttore Corvino. Atteso a Natale dall’incontro con i Della Valle.

La priorità è quella dei rinnovi. Si tratta di tre casi relativi ai ‘senatori’ della squadra: Astori, Badelj, Chiesa. Gli unici titolari della Fiorentina di Sousa che sono rimasti dopo la rivoluzione estiva. Se per Federico Chiesa la strada pare tracciata e la volontà di ambo le parti pare quella della continuità, diverso è il discorso per Milan Badelj. Il croato in scadenza di contratto a giugno 2018 è un perno del centrocampo. Se l’accordo non dovesse essere trovato entro dicembre, sarebbe chiara la volontà di non proseguire. Con una doppia possibilità: svincolo a giugno, oppure vendita low cost a gennaio. In quel caso la Fiorentina dovrebbe tornare urgentemente sul mercato. Nelle ultime ore è circolato il nome di Simone Missiroli, 31 anni, del Sassuolo. Esperienza e cartellino abbordabile, intorno ai 2 milioni di Euro, per un giocatore duttile e già pronto. Infine, il capitano Davide Astori. Un inizio di stagione difficile per lui. Perno della difesa gigliata troppo spesso soggetta a pericolose imbarcate. Il centrale e la società potrebbero rimandare a fine stagione la valutazione della sua situazione contrattuale.

Condividi