Fiorentina Spal 0-0. Tabellino, sintesi e pagelle dei viola.

Fiorentina Spal lunch match della 32° giornata di Serie A. Interessante incrocio di classifica fra la corsa all’Europa e quella alla salvezza. Entrambe le squadre in serie positiva da sei partite. Finisce 0-0. Con un punto che serve più agli spallini che ai gigliati.

Formazioni ufficiali e tabellino

Fiorentina (4-3-1-2): Sportiello; Milenkovic, Pezzella (C), Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Dabo, Veretout; Saponara; Chiesa, Simeone. Allenatore: Stefano Pioli

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Everton, Viviani, Vitale, Costa; Floccari, Antenucci (C). Allenatore: Leonardo Semplici

Arbitro: Orsato di Schio

Spettatori totali: 29.651

Ammoniti: Saponara (F); Everton (S); Vitale (S); Vitor Hugo (F).

Sintesi primo tempo

Circa 2000 i tifosi della Spal presenti, con tifo incessante. In Curva Fiesole prima dell’inizio della gara viene esposto uno striscione “Per Firenze, per Davide, per la storia. Forza ragazzi“. Via alla gara. La Fiorentina nei primi minuti prova a prendere possesso campo. Federico Chiesa scatenato sulla destra, una spina nel fianco della difesa spallina. Al 8′ prova Riccardo Saponara da dentro l’area, devia Meret in angolo. Al 9′ episodio dubbio in area viola con Felipe colpito che rimane a terra. Calcio di rigore. Orsato al VAR check mentre dalla Curva Fiesole si alza il coro contro l’arbitro “Insensibile“. Il riferimento è alle parole di Gigi Buffon dopo l’episodio del rigore contro la Juventus in Champions League. Grandissima azione al 12′ di Chiesa che serve Simeone al centro dell’area, ma il Cholito manca l’impatto col pallone. Al 13′ ecco il coro per il capitano “Davide Astori“. Al 26′ ancora pericoloso Saponara con tiro deviato sopra la traversa. Al 30′ la Spal prova a rendersi pericolosa con un paio di calci d’angolo. Al 37′ Biraghi smarcato da Chiesa impegna Meret. Al 40′ gran tiro di destro di Chiesa da fuori area, vola Meret. Un minuto dopo apre Hugo, stoppa Chiesa, serve Simeone che davanti al portiere non trova la palla.

I migliori all’intervallo

Hugo ottimi interventi in anticipo e sicuro nella posizione; Dabo infaticabile nella corsa e sorprendente in alcune aperture; Chiesa spunti di classe cristallina nel servire i compagni e nel rendersi pericoloso.

Sintesi secondo tempo

Prima sostituzione per la Spal fuori Costa dentro Mattiello. La Fiorentina attacca sotto la Curva Fiesole. Nei primi dieci minuti della ripresa squadre piuttosto imprecise e gioco frammentato. Secondo cambio per gli ospiti entra Paloschi per Floccari. Al 57′ grande occasione per la Spal con la palla che attraversa tutta l’area di rigore. Al 65′ doppio cambio per la Fiorentina: fuori Simeone dentro Falcinelli, entra Eysseric esce Saponara. Un minuto dopo sfiora il gol Pezzella di testa su angolo, alto di poco. Al 68′ ottima azione di Eysseric che sbaglia la conclusione. Ultimo cambio per la Spal entra Schiavon. Al 71′ Vitale da buona posizione non inquadra la porta. Al 77′ Biraghi si divora un’occasione gol e da due passi servito da Falcinelli spara alto. Dopo poco il terzino viola esce e lascia il porto a Gil Dias. All’82 punizione di Felipe para Sportiello. All’80 ripartenza Chiesa, Veretout ma Gil Dias spara su Meret. Ancora Gil Dias all’89’ fa tutto bene, ma spara al lato. Sempre Chiesa serve Pezzella che spara alto dal limite. Dopo tre minuti di recupero, Orsato fischia la fine.

I più e i meno della partita

Federico Chiesa su tutti. Vince contrasti, spunti continui, serve assist d’oro non concretizzati dai compagni. Voto 7. Bene anche Bryan Dabo, che cala un po’ nella ripresa ma macina moltissimi palloni, mettendoci sempre la gamba e provando a fare asse di costruzione. Voto 6,5. Sottotono il centrocampo viola con Benassi poco incisivo e impreciso. Voto 5,5. Voto 6 per Saponara che ha avuto un impatto minore sulla partita rispetto alle ultime presenze.

Condividi