Hagi jr ancora polemiche in patria: la Fiorentina una scelta sbagliata.

Fa parlare in Romania il caso di Ianis Hagi. Così l’ex difensore Adrian Iencsi: “Ianis potrebbe giocarsela all’Ajax o all’Anderlecht. Ci vuole un club che valorizzi i giovani“.

Adrian Iencsi ex difensore rumeno, con esperienza internazionale in Coppa Uefa e in Premier League, non ha dubbi: il trasferimento alla Fiorentina di Ianis Hagi è stata una scelta sbagliata. Il diciannovenne, figlio di Gheorghe, avrebbe dovuto rimanere nella Lega 1 rumena, magari nello Steaua, oppure scegliere un club europeo adatto a valorizzare i giovani. Queste le sue parole al portale rumeno ProSport LIVE.

Avrei visto Ianis Hagi, per età e talento, in una squadra come l’Ajax o l’Anderlecht. Club che si dedicano a promuovere le giovani promesse. Lì può crescere bene e fare il salto in una grande squadra d’Europa. Senza perdere ulteriore tempo“.

Già il tempo. Un anno e mezzo alla Fiorentina con spazio ridotto al lumicino. Nemmeno uno scampolo di partita con Stefano Pioli, che talvolta non l’ha nemmeno convocato. Due sole presenze con Paulo Sousa la scorsa stagione. Per un totale di 48 minuti complessivi in Serie A. Il trasferimento dal FC Viitorul nell’estate del 2016, per 2 milioni di Euro, lasciava intendere ben altre aspettative. Anche per le referenze sul giovanissimo giocatore.

Il modo in cui colpisce la palla con entrambi i piedi, trovando traiettorie col destro e col sinistro, è difficile da vedere anche in giocatori molto più esperti“. Ha sottolineato Iencsi.

Adesso Hagi jr è a un passo dal ritorno al Viitorul (LEGGI QUI). La Fiorentina spera di strappare un pareggio economico, o un minimo di plusvalenza dal cartellino. Non sarà facile, perché la motivazione relativa alla valorizzazione del giocatore non ha molti appigli…

 

Condividi