Milan, fra una settimana la sentenza TAS. Intanto, la Fiorentina si costituisce…

Il 19 luglio sapremo se il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna confermerà la sentenza di squalifica per il Milan dall’Europa League. La situazione societaria in divenire potrebbe anche riservare sorprese e la Fiorentina ha deciso di costituirsi parte interessata nel giudizio.

Fra 48 ore terminerà ufficialmente l’era cinese di Mr Li al Milan, durata appena 450 giorni. Sarà venerdì infatti che il fondo speculativo americano Elliott acquisirà la maggioranza delle azioni del club rossonero. Li Yonghong insolvente per 32 milioni di Euro di aumento di capitale (LEGGI QUI).

Il passaggio di mano apre nuovi scenari sia nel breve che nel lungo termine. Gli azionisti di maggioranza di Elliott decideranno se rivendere subito il Milan, con base d’asta di 600 milioni di Euro, o se gestire la società pro tempore. Il cambio di proprietà potrebbe aiutare i rossoneri, squalificati dalla prossima competizione europea. La sanzione comminata dalla Commissione per il Fair Play Finanziario UEFA potrebbe venire ribaltata in corso di appello. Giovedì 19 luglio è il termine ultimo nel quale il TAS di Losanna è chiamato ad esprimersi. La Fiorentina, stando a quanto riporta La Gazzetta dello Sport, annusata l’aria di cambiamento, si è costituita parte interessata nel giudizio.

Condividi