Tomovic, fra i primi a ricordare Astori, assente ieri al funerale. Ecco perché.

Nenad Tomovic non ha presenziato ieri al funerale di Davide Astori. Il difensore serbo fra i primi ad omaggiare il compagno e amico sui social. Una fatalità gli ha impedito l’ultimo addio.

Compagni di reparto alla Fiorentina dal 2015 al 2017. Un legame oltre la professione. Questo traspariva dalle parole di Nenad Tomovic, che aveva voluto ricordare Davide Astori immediatamente dopo la notizia della sua scomparsa. Un messaggio toccante e sincero: “Davide, amico mio… C’è poco da dire. Sei stata una persona speciale. Era un onore giocare al tuo fianco. Era un onore stare in tua compagnia. Davide eri una delle persone più intelligenti che abbiamo mai visto. Ti dico solo che ci vediamo di nuovo e prendiamo un altro bicchiere di vino insieme! E mi piacerebbe davvero che tu mi aspetti quando arriva la mia ora. Soprattutto tu“.

Ieri però né Tomovic, né Dainelli, né Gamberini, tre ex viola oggi in forza al Chievo Verona hanno potuto presenziare al funerale di Astori in piazza Santa Croce. Un incidente autostradale all’altezza di Mantova ha bloccato la circolazione, impedendo alle delegazioni del Chievo e dell’Hellas Verona di arrivare in tempo Firenze.

Condividi