Fiorentina a Udine, 3 osservati per il calciomercato: è Balic il dopo Badelj?

Udinese Fiorentina, alle 15 alla Dacia Arena, è un anticipo sul campo del prossimo calciomercato? Ecco gli osservati speciali del match odierno.

Jorgensen e Cuadrado, fino a Matos e Thereau. I viola e i bianconeri friulani si ritrovano spesso al tavolo delle trattative e la prossima estate il copione potrebbe ripetersi. Perché la Fiorentina dovrà rinforzare alcuni ruoli. Questa estate è stato seguito lo svizzero Widmer, terzino destro classe 1993. Con l’arrivo di Vincent Laurini i viola sono coperti solo a metà, perché Bruno Gaspar non da le adeguate garanzie come rincalzo. Il profilo più urgente è però quello del centrocampista di regia. Milan Badelj saluterà la maglia gigliata a giugno e Stefano Pioli si ritroverà senza l’uomo d’ordine a centrocampo.

L’Udinese ha due giocatori che potrebbero entrare nel mirino della Fiorentina per età, ruolo e qualità messe in mostra in campionato. Il primo è Andrija Balić ventun anni ancora da compiere, croato come Badelj e capace di dettare i tempi di gioco come il più esperto connazionale. Di lui mister Oddo ha detto: “Balic è un potenziale campioncino, ma non è ancora maturo. La sua valutazione si aggira sui 2,5-3 milioni di Euro, ma è destinata a lievitare. Oggi contro la Fiorentina potrebbe essere in campo da titolare. L’altro nome è quello del ceko Antonin Baràk, classe ’94, arrivato in estate dallo Slavia Praga per 3 milioni di Euro. Il prezzo del cartellino è già triplicato per quanto dimostrato sul campo alla prima stagione in Serie A. Mezzala, capace di adattarsi come trequartista, ha piedi buoni e senso del gol: in 23 presenze, 6 reti e 2 assist per lui.

Condividi