Fiorentina Verona, domenica 12 luglio ore 19.30, sarà la prima per Sofyan Amrabat allo Stadio Franchi. Di proprietà della Fiorentina da gennaio chiuderà la stagione con i gialloblu. L’acquisto più caro del calciomercato è stato voluto da Commisso in persona.

Molta curiosità per Sofyan Amrabat che domani sera in occasione di Fiorentina Hellas Verona (32^ Serie A) calcherà per la prima volta il campo dello Stadio Franchi. Il giocatore acquistato a gennaio 2020 dalla Fiorentina è rimasto a Verona per chiudere la stagione, prolungatasi per i noti motivi extra calcistici.

Come si legge su La Nazione, il giocatore – marocchino classe 1996 – è già stato in città almeno altre 4 volte, una delle quali una per scegliere la casa che diventerà la sua abitazione da metà agosto. Su di lui il club ha investito 20 milioni di euro. Un’enormità per un giocatore arrivato in Serie A in prestito dal Bruges con un diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni. Riscatto che il Verona ha pagato di buon grado e che permetterà al club gialloblu di mettere a segno una plusvalenza di poco meno di 17 milioni di euro, in appena 5 mesi!

Soldi ben spesi, stando alle premesse. Perché Amrabat è stato uno dei perni del Verona di Juric partito con ambizioni di salvezza e attualmente a 8 punti di distanza dal sesto posto, stessi punti che lo separano dalla sottostante Fiorentina. Giocatore poco realizzativo, 1 gol in stagione su 28 gare disputate in Serie A, fa dell’affidabilità e del dinamismo, nonché delle geometrie a centrocampo, i propri punti di forza. Come dimostrano i voti sulle pagelle, sempre ampiamente sopra la sufficienza.

pagella amrabat verona inter

Doti che avevano attirato anche le attenzioni del Napoli che si era inserito con forza nella trattativa, salvo poi dover mollare per la scelta decisa del ragazzo di vestire la maglia viola.

Amrabat: desiderio di Commisso

Sempre su La Nazione si legge come è nata l’operazione di calciomercato a gennaio 2020. Il presidente Commisso aveva assistito dagli USA a Verona-Fiorentina del 24 novembre 2019. Sconfitta e brutta prestazione per i viola (non una novità in questa stagione, n.d.r.). Ma al numero uno gigliato non passarono inosservate le movenze e le capacità di un centrocampista gialloblu in particolare. “Chi è quel numero 34 che ci sta demolendo da solo?“, si sarà chiesto Rocco. Il numero 34 è proprio quel Sofyan Amrabat che i tifosi viola aspettano per completare un centrocampo che, con la fisicità di Duncan e la grazia di Castrovilli, potrebbe finalmente aver trovato la sua quadra.

#errebì72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui