Atalanta Fiorentina domenica 22 settembre ore 18 gara valida per la quarta giornata di Serie A. La Dea gioca al Tardini di Parma ed è reduce da un debutto choc in Champions League. Montella è a caccia del primo successo sulla panchina bis della Fiorentina. Arbitra Orsato.

Atalanta Fiorentina promette spettacolo. Nella scorsa stagione le gare fra la Dea e la Viola sia in Coppa Italia che in Campionato non sono mai state banali. Tantissimi i temi della gara: gli ex Ilicic e Muriel pronti a fare male, Gasperini e le polemiche mai sopite su Chiesa accusato dal mister orobico di essere un simulatore.

Ma il tema più caldo è sicuramente quello della stretta attualità. L’Atalanta è reduce da uno 0-4 contro la Dinamo di Zagabria, nella gara di esordio di Champions League giocata in trasferta. Gasperini ha messo in campo la formazione migliore possibile e domenica dovrà fare i conti con qualche avvicendamento. Luis Muriel è stato tenuto precauzionalmente a riposo, dopo l’infortunio al ginocchio contro il Genoa. Domenica contro la Viola potrebbe trovare spazio anche dal 1′ minuto se le condizioni glielo permetteranno. Fra i tifosi viola, nonostante i pochi mesi di permanenza a Firenze ha lasciato un grande ricordo come giocatore e come persona (VIDEO).

Diversa la situazione in casa Fiorentina. I viola sono fermi a 1 punto dopo 3 partite. Un punto pesante ottenuto contro la Juventus e succeduto ad un ottimo esordio contro il Napoli. Con nel mezzo una brutta prestazione e sconfitta contro il Genoa a Marassi. Ma pur sempre solo un punto. Montella e i suoi ragazzi devono provare al più presto a centrare la prima vittoria, che significherebbe anche primo successo per il tecnico partenopeo dall’inizio della sua avventura sulla panchina gigliata. Otto sconfitte e tre pareggi da aprile 2019, mese nel quale è succeduto al dimissionario Pioli, lo score del Montella bis.

Per provare a fare bottino pieno sul campo del Tardini, dove l’Atalanta gioca per lavori di ammodernamento al Gewiss Stadium di Bergamo, sono diverse le soluzioni che il tecnico della Fiorentina ha a disposizione. La formazione schierata contro la Juventus ha convinto e potrebbe essere ripetuta con il modulo 3-5-2 e l’esclusione dai titolari di Boateng e Pedro. Anche il 4-3-3 è un’opzione possibile con Pedro al centro dell’attacco fra Chiesa e Ribéry e Boateng ancora in panchina.

Atalanta Fiorentina arbitri

Arbitro: Orsato
Assistenti: Manganelli – Bottegoni
IV: Serra
VAR: Aureliano
Avar: Tegoni

Articolo precedenteFiorentina primi verdetti: i nomi nell’agenda di Barone e Pradè
Articolo successivoAtalanta Fiorentina: turnover per Gasperini e staffette per Montella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui