A un anno dalla partita di semifinale di Coppa Italia Atalanta Fiorentina, altri provvedimenti per i tifosi viola. Le denunce sono conseguenza degli scontri con le forze dell’ordine.

Era il 25 aprile 2019. Un anno esatto dopo Atalanta Fiorentina – che sancì l’accesso alla finale di Coppa Italia della Dea (perduta contro la Lazio) – sono arrivati altri provvedimenti contro i tifosi viola. Al Gewiss Stadium di Bergamo, prima e dopo la gara, ci furono tafferugli con le forze dell’ordine. A seguito dei quali 20 tifosi viola erano già stati deferiti per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e lancio di materiale pericoloso. Dopo un anno di indagini e l’estrapolazione di immagini dalle fotografie e dai video, altri 5 sostenitori della Fiorentina sono stati denunciati.

Per loro già avviata la procedura per il Daspo, ovvero divieto di accesso a tutte le manifestazioni sportive. Per 3 di loro recidivi la sanzione non sarà inferiore ai 6 con obbligo di firma. Ricordiamo che la doppia semifinale di Coppa Italia è assurta alle cronache non sportive anche dopo la gara di andata giocata a Firenze. Sono stati 28 gli ultras bergamaschi denunciati dalla Digos per i fatti avvenuti sul raccordo di Firenze Sud.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui