SPAL, idea Babacar. La squadra guidata da Semplici si inserisce nella trattativa per portare Babacar in maglia biancoazzurra. La trattativa con il Lecce si è interrotta bruscamente e quindi gli emiliani cercano di inserirsi.

Babacar accetterebbe volentieri il trasferimento in maglia SPAL, avendo avuto Semplici come allenatore della Primavera della Fiorentina. L’unico problema degli spallini è la cessione di Paloschi. Il reparto avanzato conta troppi attaccanti: bisogna prima cedere e fare cassa per poter ingaggiarne un altro.

Il Sassuolo d’altro canto è ormai convinto di cedere Khouma Babacar. Il senegalese, ex Fiorentina, può andare in prestito con diritto di riscatto a due milioni pagabili in due anni. In un anno e mezzo ha messo a segno solo 9 reti in 38 presenze in campionato e ormai il classe ’93 – pagato dagli emiliani 10 milioni di euro – è fuori dal progetto neroverde, tanto che la punta non ha nemmeno scelto il numero di maglia per la prossima stagione.

Giocatore mai esploso definitivamente, le sue annate migliori sono state a Modena, in Serie B, mentre nella Fiorentina è sempre stato altalenante nelle sue prestazioni. In Nazionale invece ha collezionato solo due presenze, non essendo stato nemmeno convocato quest’anno per la Coppa d’Africa. Nella SPAL potrebbe rilanciarsi di nuovo e provare a tornare l’attaccante di un tempo.

Con la Fiorentina di Semplici, Babacar portò a casa un Supercoppa Primavera.

Simmunno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui