Bagno a Ripoli insegna e Firenze impara. Mentre nel capoluogo si discute da decenni di investimenti sostenibili per il tessuto socio-economico e del nuovo stadio della Fiorentina, il Comune a Sud della città agisce. Nel 2022 saranno pronti il Viola Park e il Fendi Factory.

Il Viola Park sarà il più grande investimento immobiliare nella storia di ACF Fiorentina (100 anni nel 2026). 80 milioni di euro per costruire quello che sulla carta si annuncia come “il centro sportivo più bello di Italia”. D’altro canto Fendi, maison del lusso del gruppo più grande al mondo (LVMH) ha già iniziato i lavori della Fendi Factory: stabilimento all’avanguardia per produzione di borse e formazione di manodopera specializzata Made In Italy. Cosa hanno in comune i due progetti? Entrambi saranno realizzati sul territorio di Bagno a Ripoli.

Già a novembre 2020, Il Sole 24 Ore aveva rimarcato questa peculiarità, sottolineando: “È il sogno di ogni Comune: attirare investimenti esteri che portano posti di lavoro e riqualificazione ambientale. Il sogno lo sta realizzando Bagno a Ripoli, paese di quasi 26mila abitanti in mezzo alle colline che guardano il Chianti, a 15 minuti dal centro di Firenze“.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale territorio è un aspetto che valorizza i due progetti e che dà lustro all’intero tessuto socioeconomico della zona. Bagno a Ripoli potrà beneficiare dell’indotto senza inficiare le caratteristiche di bellezza e di natura del suo territorio.

Entrambi i progetti hanno grande attenzione all’ambiente – quello del centro sportivo è firmato dall’architetto fiorentino Marco Casamonti, quello della manifattura pellettiera dallo studio milanese Piuarch – e promettono di ‘mascherare’ col verde delle piante e dei (colorati) pannelli solari i tetti degli edifici, in modo da aumentare l’integrazione col paesaggio” (Il Sole 24 Ore, 27 novembre 2020).

Viola Park e Fendi Factory: i nuovi gioielli di Bagno a Ripoli

Il Viola Park si estenderà su 25 ettari e sarà la casa delle giovanili della Fiorentina e della squadra femminile, nonché il nuovo quartier generale della prima squadra e della società.

  • 8 campi da calcio
  • 2 stadi (da 1.500 e 3mila posti)
  • aree fitness e terapia
  • ristoranti, uffici, foresterie
  • una cappella
  • 400 posti auto per parcheggio, collegato con la futura linea del tram

viola park bagno a ripoli rendering ingresso

La Fendi Factory invece occuperà 8 ettari (1,3 coperti) sull’area dell’ex fornace Brunelleschi. L’investimento complessivo del brand sfiora i 60 milioni, con 6 milioni di contributo pubblico (del ministero dello Sviluppo economico e della Regione Toscana).

Entrambi i progetti prevedono la conclusione e la conseguente operatività entro l’anno prossimo (2022).

E Firenze resta a guardare?

Firenze, svuotata nel suo centro storico dall’emergenza Covid-19, dovrà ripensare altre forme di sviluppo. Per adesso, restando in ambito calcio e moda, il capoluogo fiorentino segna uno 0 nello score: lo stadio è ormai una vicenda che sfiora il ridicolo, la moda ha il suo polo a Scandicci.

La questione nuovo stadio Fiorentina è così annosa e piena di cavilli che quando Rocco Commisso ha comprato la società nel giugno 2019 si è lanciato con entusiasmo, ma con poca consapevolezza. Salvo poi restare impastoiato fra vincoli architettonici della Sovrintendenza per lo Stadio Franchi e situazioni non praticabili.

Come ad esempio la sbandierata Area Mercafir indicata come sede del celeberrimo plastico dell’era Della Valle e attualmente ‘vacante’… Ecco perché il presidente della Fiorentina, dopo le iniziali analisi economiche su “stadio di proprietà e revenue societarie“, si tirato indietro in attesa di sviluppi. Come dire: intanto faccio il centro sportivo, poi valuterò.

E il Viola Park, a Bagno a Ripoli, da progetto sta diventando realtà: una realtà bella che avrà come skyline un centro sportivo dall’animo green con sullo sfondo, in lontananza, la Cupola del Brunelleschi.

#errebì72

 

Articolo precedenteFiorentina Atalanta risultato finale 2-3: super Vlahovic non basta
Articolo successivoSassuolo Fiorentina 1-3 risultato finale: la Viola illude e poi perde

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui