Era l’estate del 2017 e nella Fiorentina si respirava aria di smobilitazione. I nomi che fecero scalpore in quella sessione di calciomercato furono quelli di Bernardeschi ceduto alla Juventus e Kalinic ceduto al Milan. Due anni dopo i destini dei due ex viola si incrociano sull’asse Serie A Liga?

Ultime ore di calciomercato estivo sessione 2019: trattative in corso, affari conclusi e fantamercato. Due nomi forti sono quelli degli ex viola: Federico Bernardeschi e Nikola Kalinic. Il primo arrivato in bianconero circondato dall’aura del nuovo Baggio, ha assaggiato due panchine consecutive nella nuova Juve di Sarri. E per lui sarà difficile scalzare Cristiano Ronaldo e Douglas Costa, titolari inamovibili del tridente sarriano. Si sta ventilando l’ipotesi di uno scambio col Barcellona che metterebbe sul piatto Ivan Rakitic anche lui emarginato nel progetto tecnico blaugrana. Operazione complicata anche perché la Juventus ha investito forte su Bernardeschi, che ha un contratto fino al giugno 2022. I bianconeri hanno versato 40 milioni di euro nelle casse viola impegnandosi a riconoscere una percentuale pari al 10% del prezzo di eventuale trasferimento del calciatore (fino ad un massimo di 5 milioni).

Il percorso inverso invece, ovvero Liga Serie A, lo ha già ufficialmente compiuto Nikola Kalinic, che sta effettuando le visite mediche per la Roma. Sarà lui il vice Dzeko. L’attaccante croato torna in Serie A dopo l’esperienza non esaltante all’Atletico Madrid in prestito con diritto di riscatto fissato a 9 milioni. Nel 2017 Kalinic era stato ceduto per 20 milioni di euro dalla Fiorentina al Milan che lo piano piano lo aveva accantonato preferendogli in attacco Cutrone e André Silva.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui