Cristiano Biraghi, terzino sinistro di proprietà della Fiorentina in prestito con diritto di riscatto all’Inter, ha ricordato Davide Astori in un’intervista a Inter TV. Anche il neo acquisto del Genoa, Sebastian Eriksson, ha speso parole importanti per il numero 13, suo compagno ai tempi del Cagliari.

Nel corso di una lunga intervista rilasciata a Inter TvCristiano Biraghi, terzino di proprietà della Fiorentina in prestito all’Inter, è tornato a parlare di Davide Astori e del suo primo gol segnato in Nazionale con la dedica al capitano viola. Queste le sue parole: “Astori credeva tanto in me, dicendomi sempre che sarei potuto arrivare in Nazionale. Per questo dopo il gol con l’Italia mi sono sentito di fare quella dedica a lui, alla sua compagna e alla sua bambina. È stato un mix di emozioni, gioia e dolore. Con Davide avevo davvero un grande rapporto, era il nostro capitano e cercava sempre di darci consigli“.

L’eterno Capitano della Fiorentina Davide Astori, è rimasto nel cuore anche del neo-acquisto del Genoa Sebastian Eriksson, che con lui ha condiviso la maglia del Cagliari. Il nuovo centrocampista rossoblu, ieri in panchina al Franchi, ha ricordato DA13: “Davide è stata la persona che più di tutti mi ha insegnato a stare in campo. Sempre con il sorriso, anche nei momenti difficili. È stato molto speciale, si prendeva cura di tutti. Era un ragazzo intelligente, aveva una gioia incredibile per tutto quello che faceva e amava il calcio“. Dopo la prematura e terribile scomparsa del 4 marzo 2018, Eriksson ha deciso di tatuarsi la maglia di Astori sul polpaccio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui