La stampa ghanese ha affermato che le strade del Beşiktaş e di KP Boateng sono destinate a separarsi. Il giocatore di nuovo a Istanbul per la ripresa del campionato turco, prevista per metà giugno, tornerà a fine stagione alla Fiorentina. Ecco perché.

Secondo il rapporto speciale di Ghanasoccernet, Kevin Prince Boateng e il club in bianco e nero turco non troveranno un accordo a fine stagione per trasformare il prestito dalla Fiorentina in cessione a titolo definitivo. Il Beşiktaş avrebbe preso questa decisione a seguito della crisi economica che ha investito il calcio a causa del coronavirus. Il taglio degli stipendi, specie quelli più onerosi, è una delle strade possibili. D’altro canto Boateng, che ha ripetutamente espresso il suo desiderio di rimanere al club e il suo amore per la città, sarebbe disposto a venire incontro alle esigenze dei dirigenti ma solo parzialmente.

Kevin-Prince Boateng esultanza Fiorentina calciomercato giugno 2020 via Besiktas
Kevin-Prince Boateng

Ma quale è lo scoglio effettivo? Boateng è arrivato a gennaio in prestito dalla Fiorentina. L’accordo prevede che se raggiungerà le 10 presenze col Beşiktaş, il contratto verrà rinnovato. Attualmente l’attaccante è fermo a 6 presenze, condite da 2 reti.

Il nodo è l’ingaggio che, secondo gli accordi del trasferimento, doveva essere di circa 1,7 milioni di euro a stagione, mentre a seguito della crisi si dovrebbe ridurre ad 1 milione di euro per la prossima stagione. Boateng sarebbe disposto – stando a quanto riporta Ghanasoccernet – ad uno sconto importante fino a 1,4 / 1,3 milioni di euro (pari allo stipendio della Fiorentina), ma non sotto quella cifra.

Se il club turco non sarà in grado di fare fronte agli impegni presi, il giocatore farà ritorno alla Fiorentina a fine prestito. Probabilmente, però, di passaggio in cerca di una nuova sistemazione…

Credits foto: Lisa Guglielmi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui