Kevin-Prince Boateng sembra essere rinato. L’ex attaccante della Fiorentina è approdato al Beşiktaş a gennaio ed è andato a segno nella gara d’esordio contro il Gaziantep FK. Il ghanese ex viola non ha perso tempo e ha lanciato subito una stoccata alla sua ex squadra.

Boateng: “Vorrei essere venuto qui prima”.

Chiuso dall’arrivo di Patrick Cutrone e dalle scialbe prestazioni fornite nella prima parte di stagione, Kevin-Prince Boateng è stato costretto a lasciare Firenze e la Fiorentina per volare in Turchia e vestire la maglia del Beşiktaş (LEGGI QUI). L’ex attaccante della viola, subentrato all’intervallo della sfida di sabato pomeriggio contro il Gaziantep FK all’ex torinista Ljajic, ha realizzato il suo primo gol nel campionato turco. Nella giornata di ieri, prima dell’allenamento con la squadra, Kevin-Prince Boateng ha risposto alle domande della stampa, lanciando una stoccata alla sua ex squadra: “Vorrei essere venuto qui prima. I miei amici hanno scritto ‘Hai trovato la tua casa’“.

L’attaccante ghanese ha affermato che gli è stato riferito che al suo arrivo in bianconero avrebbe trovato una certa pressione:Contrariamente a quanto mi è stato detto, ho visto un’atmosfera positiva. I miei amici a Berlino mi hanno inviato messaggi dopo questo trasferimento, dicendo: “Finalmente hai trovato la tua casa“. Ho giocato in molti paesi diversi. Penso di aver lasciato un segno a questo punto. Conoscevo culture diverse, persone diverse. Non rimpiango nulla di ciò che ho fatto, nessun passo che ho fatto. Io e il mister Sergen Yalçın ci stiamo conoscendo. Lui è venuto qui da poco e sta aiutando il club a risalire. È stato bello contribuire alla vittoria nell’ultima partita. Vorrei essere venuto prima. Mi piacerebbe rimanere qui a lungo, ma ovviamente devo chiedere alcune cose a mia moglie“.

I dettagli sul contratto

Emre Kocadağ, un responsabile del Beşiktaş ha fornito informazioni sul contratto di Boateng: “Se questa stagione dovesse disputare almeno 45 minuti in 10 partite, il suo contratto si estenderà automaticamente per un altro anno. Non abbiamo pagato per il prestito. Metà del suo stipendio lo paghiamo noi, l’altra metà la Fiorentina. Se la prossima stagione dovesse rimanere in bianconero, il suo stipendio lo pagheremo noi per intero“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui