Calciatori – Giovani Speranze è stato un reality che ha avuto come protagonisti i ragazzi della Fiorentina Primavera di mister Leonardo Semplici. Di quei ragazzi oggi alcuni continuano il loro percorso di calciatori sui campi minori, altri si sono definitivamente persi, altri possono dire di avercela fatta fra i professionisti.

La trasmissione è andata in onda su MTV per due stagioni nel 2012 e nel 2013 e ha seguito 10 dei giocatori della rosa, sia durante gli allenamenti che nelle attività extra calcistiche.

SFOGLIA LA GALLERY DI CALCIATORI GIOVANI SPERANZE

Fra quelli che ce l’hanno fatta c’è il porterione Luca Lezzerini, romano, classe 1995. Nel 2015 ha esordito con la Fiorentina in Serie A. Poi molta panchina. Nella scorsa stagione è passato prima in prestito e poi a titolo definitivo all’Avellino in Serie B, dove si alterna con Ionut Radu portiere in prestito dall’Inter.

Anche Leonardo Capezzi, centrocampista di Figline Valdarno, è fra quelli che hanno assaggiato il calcio che conta. Dopo la Fiorentina, il Varese e poi il salto di qualità con il Crotone con il quale ha conquistato la Serie A. Dopo una stagione nella massima serie con i calabresi, quest’anno il passaggio alla Sampdoria dove stenta a trovare spazio.

Sono trasferimenti freschi del calciomercato invernale, quelli relativi alle due star del programma. Il capitano Saverio Madrigali e il bomber Cedric Gondo. Madrigali dopo un infortunio che ne ha minato la carriera, si è accasato a gennaio 2018 con il Gavorrano in Serie C. Il difensore centrale, classe 1995 originario di Pisa, vanta anche alcune presenze nelle nazionali U16, U17 e U18 oltre che un’importante gavetta con Cosenza, Vicenza, Arezzo e Pontedera. L’attaccante ivoriano, classe 1996, si è trasferito quest’anno al Teramo in Serie C, in prestito dal Pescara che lo ha prelevato dall’Asteras Tripoli nel massimo campionato in Grecia.

cedric gondo teramo calciatori giovani speranze primavera fiorentina

Infine i due casi agli antipodi di quella nidiata di Primavera: Everton e Bernardeschi. Roberto Franca Everton brasiliano, testa matta, si è svincolato dalla Fiorentina per fare ritorno in patria. Dopo due stagioni fallimentari al Vasco Da Gama si è trovato di nuovo svincolato. Federico Bernardeschi era la promessa più grande di quella squadra, poi mantenuta nei fatti. Fu l’unico anche a negare il consenso alle telecamere di riprenderlo fuori dal campo. Dopo l’esordio in Serie A con la Fiorentina, nel 2014 a 20 anni, nella scorsa stagione il trasferimento alla Juventus per 45 milioni di Euro.

 

 

Articolo precedenteNon è un campionato per giovani: Chiesa, Cutrone e… gli altri?
Articolo successivoSerie A la classifica senza errori arbitrali: Juve in testa, Milan e Atalanta favorite.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui