Crescono di giorno in giorno i casi confermati di coronavirus nel calcio professionistico. La Serie A è la più colpita con ben 13 positivi accertati. Nessuna categoria però è esente: colpiti allenatori, massaggiatori e dirigenti.

Difficile fare il punto sulla situazione coronavirus nel calcio professionistico maschile. Ogni giorno i club delle varie leghe aggiornano il bollettino. Le squadre di Serie A con tesserati colpiti sono Juventus, Fiorentina, Sampdoria, Hellas Verona.

Aggiornamento 17 marzo 2020

Finora ci sono 26 persone provenienti dal calcio professionistico europeo, che sono state attaccate dal virus: 19 giocatori, due allenatori, un vice presidente, due medici, un fisioterapista e un delegato. Tra i calciatori colpiti c’è Germán Pezzella, ex difensore del River e attualmente in Serie A con la maglia della Fiorentina. L’altro giocatore argentino positivo è Ezequiel Garay, difensore del Valencia. In totale sono ben 11 i calciatori colpiti nel campionato italiano di Serie A, tre in Bundesliga, tre nel campionato spagnolo e uno in Premier League.

  1. Timo Hubers (Hannover – Bundesliga 2)
  2. Jannes Horn (Hannover – Bundesliga 2)
  3. Daniele Rugani (Juventus – Serie A)
  4. Manolo Gabbiadini (Sampdoria – Serie A)
  5. Omar Colley (Sampdoria – Serie A)
  6. Albin Ekdal (Sampdoria – Serie A)
  7. Antonino La Gumina (Sampdoria – Serie A)
  8. Morten Thorsby (Sampdoria – Serie A)
  9. Fabio Depaoli (Sampdoria – Serie A)
  10. Bartosz Bereszynski (Sampdoria – Serie A)
  11. Dusan Vlahovic (Fiorentina – Serie A)
  12. Germán Pezzella (Fiorentina – Serie A)
  13. Patrick Cutrone (Fiorentina – Serie A)
  14. Callum Hudson-Odoi (Chelsea – Premier League)
  15. Luca Killian (Paderborn – Bundesliga)
  16. Ezequiel Garay (Valencia – La Liga)
  17. José Luis Gayá (Valencia – La Liga)
  18. Eliaquim Mangala (Valencia – La Liga)
  19. Jonathas de Jesús (Elche – Segunda División)

Aggiornamento calcio coronavirus 18 marzo 2020

Alla lista di cui sopra di aggiungono 6 membri fra giocatori e staff dell’Espanyol, La Liga. Mentre nelle ultime 24 ore altri due casi in Serie A: si tratta di Mattia Zaccagni dell’Hellas Verona e di Blaise Matuidi della Juventus. Entrambi in isolamento volontario domiciliare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui