In queste ore le dirigenza sta decidendo le sorti del calciomercato Fiorentina. Cessioni per alleggerimento rosa, ma anche due profili: un attaccante e un terzino. Mentre Pato e Arnautovic sono i due ex Serie A di giornata.

C’è tempo fino al 1° febbraio ma il calciomercato Fiorentina ha già dato chiare indicazioni. Priorità le cessioni per alleggerire la rosa e permettere a Prandelli di lavorare con un gruppo più ristretto per puntare alla qualità. Poi la dirigenza stanzierà un budget per gli acquisti che dovranno coprire alcune lacune tecniche, annose: terzino destro e prima punta.

RECAP Cessioni Calciomercato Fiorentina gennaio 2021

Le cessioni di gennaio sono state rumorose. Si tratta infatti di giocatori transitati senza fortuna in maglia viola, ma arrivati con ben altri presupposti.

  • Il primo a partire è stato Patrick Cutrone: rescissione del prestito e ritorno anticipato in Premier League al Wolverhampton.
  • Poi è stato il turno di Pol Lirola, giovane esterno basso di grande prospettiva che non ha trovato continuità. Nonostante la Fiorentina ci avesse puntato forte per strapparlo al Sassuolo. Adesso cerca fortuna in Ligue 1 con l’OM, dove è in prestito con diritto di riscatto fissato a 12 milioni di euro.
  • Oggi tocca ad Alfred Duncan, anche lui strappato al Sassuolo per 16 milioni di euro, che approda nel Cagliari di Di Francesco. Il classe ’93 è rimasto a Firenze 12 mesi, con 18 presenze fra campionato e Coppa Italia.
  • Anche Riccardo Saponara ha lasciato, ancora una volta, la maglia viola, per accasarsi in prestito con diritto di riscatto allo Spezia.

Calciomercato Fiorentina movimenti in entrata

Il nome caldo è quello di Andrea Conti, terzino destro di proprietà del Milan, gestito dal medesimo procuratore di Cristiano Biraghi, Mario Giuffredi. Quest’ultimo ha dichiarato che l’affare si farà al 50% lasciando capire che le parti stanno ancora lavorando. In particolare si cerca un accordo sulla formula, perché il Milan punta a monetizzare con una cessione a titolo definitivo (8 milioni di euro), mentre la Fiorentina punta al prestito con diritto di riscatto.

Ma è il fronte attacco quello che solletica maggiormente le fantasie dei tifosi. Con un Vlahovic rinvigorito dalla cura Prandelli, si cerca una prima punta che possa alternarsi dando garanzie di realizzazione. A prescindere o meno dalla partenza di Kouame, il cui ingresso ieri (bagnato da un gran gol) ha dimostrato come il modulo con due punte aiuti gli attaccanti a trovare la via del gol più facilmente.

Proprio oggi le voci che riguardano vecchie conoscenze della Serie A. La prima la riporta La Gazzetta dello Sport sulla quale si legge di un desiderio di Alexandre Pato di tornare in Italia e sposare un progetto che lo solletichi. L’attaccante brasiliano, ex Milan, ha 31 anni è svincolato e dichiara: “Il mio fisico è a posto, sto bene e la mia testa è diversa rispetto a quando mi avevate conosciuto. Se la Fiorentina mi cercasse? Valuterò quello che davvero sarà fattibile. La Fiorentina è un’ottima società, con tanti campioni e una squadra buona. E poi è una città bellissima“.

Da una sponda di Milano all’altra: anche l’ex attaccante dell’Inter, Marko Arnautovic ha nostalgia del calcio europeo. Il giocatore austriaco, classe 1989 come Pato, è attualmente in forza allo Shangai SIPG e il suo entourage lo avrebbe proposto anche alla Fiorentina.

#errebì72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui