Aria di rinnovamento in casa Viola. Il calciomercato Fiorentina registra le uscite di alcuni giovani (mandati in prestito a farsi le ossa) e gli addii dei senatori come Pezzella, Valero, Ribery e Caceres.

Il calciomercato Fiorentina è stato caratterizzato anche dall’addio dei senatori delle ultime stagioni. Il capitano German Pezzella si è accasato al Betis, Martin Caceres vestirà la maglia del Cagliari e Franck Ribery è ancora in attesa di conoscere con quale casacca appenderà gli scarpini al chiodo.

L’uruguagio va ad infoltire la schiera dei connazionali isolani come Godin, Nandez e Pereiro. “Ho fatto una carriera molto bella, vengo a giocare per davvero, non per fare una passeggiata“, queste le prime parole del difensore ex viola uscito a parametro zero.

Come a parametro zero (e ancora svincolato) è Franck Ribery, 38 anni compiuti ad aprile, che vorrebbe con tutte le sue forze continuare l’avventura in Serie A. Così dopo essersi proposto alla Sampdoria e dopo un abboccamento con la Lazio, l’ex Bayern Monaco resta in attesa di conoscere il suo futuro.

Ha salutato la Serie A da svincolato anche un altro grande vecchio: Borja Valero. Lo spagnolo però ha accettato una nuova emozionante sfida con il Centro Storico Lebowski.

Calciomercato Fiorentina: i giovani fuori a farsi le ossa

Un cambio di rotta, quindi, con lo svecchiamento dei senatori, ma anche con la selezione dei giovani. Alcuni di loro sono stati mandati fuori a farsi le ossa; altri avranno occasione di dimostrare il proprio valore in maglia viola.

Fra i primi si segnalano Luca Ranieri ceduto in prestito, con diritto di riscatto e controriscatto, alla Salernitana. Anche Tofol Montiel lascia (per l’ennesima volta) Firenze, allontanandosi però di poco. Lo spagnolo, classe 2000, va a fare esperienza in Serie C con la maglia del Siena. Lo allenerà uno che in maglia viola ha lasciato un ottimo ricordo: Alberto Gilardino. In prestito anche l’attaccante Gabriele Gori, classe 1999, che giocherà con la maglia numero 9 del Cosenza. In prestito secco anche Dalle Mura (Cremonese) e
Zurkowski (Empoli) per il quale è stato inserito l’eventuale diritto di controriscatto.

Restano invece in Fiorentina Riccardo Sottil e Aleksa Terzic. Per il primo la società ha fatto muro contro ogni tentativo di inserirlo come possibile contropartita tecnica. Il serbo invece resterà giocoforza in rosa, essendo attualmente l’unica soluzione alternativa pura a Biraghi (con Nastasic riadattabile nel ruolo di terzino sinistro).

#errebì72

 

Articolo precedenteCalciomercato Fiorentina: ecco il terzino del Real e si prova il rush finale per Berardi
Articolo successivoQuando gioca la Fiorentina: calendario aggiornato fino a dicembre (orari e diretta)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui