Ribery e Castrovilli a parte e lasciando fuori la situazione di Chiesa, la rosa di Vincenzo Montella presenta evidenti lacune tecniche. Per ovviare a questo problema di qualità e quantità, la Fiorentina è pronta a mettere le mani su un ex giocatore della Serie A, ora in forza al Leicester: Dennis Praet.

Le ultime due sconfitte subite contro Cagliari e Verona hanno dato avvio alle prime serie riflessioni di calciomercato mercato in casa Fiorentina. E nonostante la parole di Pradè che parla di gennaio come di un mercato inesistente o quasi, qualche colpo di riparazione dovrà essere tentato nella prossima sessione di calciomercato.

La situazione più urgente è in mezzo al campo dove risulta necessario trovare il profilo giusto per aumentare la qualità. Le assenze per squalifica di Pulgar e Castrovilli contro il Verona e il rendimento sotto tono di Milan Badelj hanno messo ulteriormente in evidenza la pochezza della panchina viola. Per questo motivo sta diventando molto concreta la pista che porta al calciatore belga ex Sampdoria: Dennis Praet. Giocatore dotato di un buon passo, gamba e tanta tecnica e soprattutto già pronto per la Serie A.

Praet, passato a giugno al Leicester dalla Sampdoria per 20 milioni di euro, non sta trovando grande spazio in Premier League e avrebbe chiesto continuità per provare a mettere in difficoltà il CT del Belgio in vista delle convocazioni per Euro 2020. Come ha anticipato ieri Pradè, durante il mercato di gennaio si lavora soprattutto su trasferimenti a termine. Il riferimento è alla formula del prestito, gradita ai Foxes che potrebbero accettare di inserire anche un diritto di riscatto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui