Guai in vista per il Treviso Calcio. Gli ex dirigenti chiedono gli arretrati all’ex presidente Tiziano Nardin. Fra di loro anche Carmine Esposito ex attaccante di Empoli, Fiorentina e Sampdoria.

Come riporta La Tribuna di Treviso la sciagurata stagione 2016/2017, conclusa con la retrocessione, continua a produrre grane societarie. Il team manager Piero Montaquila, il responsabile dell’area tecnica Fabio Tricarico e l’allenatore Carmine Esposito chiedono gli arretrati a Tiziano Nardin, allora presidente del Treviso Calcio. Oltre 50.000 Euro la somma richiesta all’azienda, fallita pochi giorni fa e usata da Nardin come cassaforte per i pagamenti dei calciatori e del management.

Carmine Esposito ha vestito la maglia dell’Empoli dal 1995 al 1998 con 38 presenze 15 reti. Le sue stagioni migliori. Nel 1998/99 passa alla Fiorentina dove raccoglie 15 presenze e 2 reti. Erano gli anni di Batistuta, Rui Costa ed Edmundo. Gli ultimi fuochi della gestione Cecchi Gori. Sarà poi il presidente Mantovani a volerlo in maglia blucerchiata: arriva alla Sampdoria nel 1999, in Serie B e riconquista la Serie A. Nel 2001 comincia a girare per le i campionati minori. Nel 2014 le prime esperienze da allenatore nel settore giovanile dell’Empoli, poi la sfortunata parentesi col Treviso in Eccellenza e adesso la panchina dell’Imolese club di calcio femminile di Serie B.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui