Chiesa: “Il mio futuro è Parma”. L’Inter di Conte ha pronta la contropartita

Parole da capitano quelle di Federico Chiesa. Il classe 1997 capitano in Fiorentina Milan per l’infortunio di Pezzella si è presentato ai microfoni di Sky per rispondere sul momento nero della squadra. Un’assunzione di responsabilità e nessun alibi per prestazioni e risultati che definire deludenti sarebbe un complimento. Queste le sue dichiarazioni: “Siamo noi i colpevoli di questa situazione. Io sono il primo. Ora dobbiamo pensare solo a vincere a Parma e a salvarci, è importante per i nostri tifosi. Capisco i loro fischi, anche se i primi ad essere arrabbiati siamo noi“. E poi l’inevitabile domanda sul calciomercato del quale Federico Chiesa sarà un pezzo pregiato. “Il mio futuro? Penso solo a Parma. Un successo risolverebbe tanti problemi e rialzerebbe la nostra autostima. Un successo risolverebbe tanti problemi e rialzerebbe la nostra autostima“.

Intanto però opinionisti ed esperti di calciomercato fanno a gara ad indovinare la prossima casacca del ragazzo viola, figlio d’arte e frutto del vivaio gigliato. Le squadre sono note: Juventus e Inter. Oggi Sport Mediaset parlando del futuro della società nerazzurra, con il nuovo tecnico in panchina Antonio Conte e la direzione di mercato affidata a Beppe Marotta – un duo di ex Juve – ci sarebbe la volontà di uno sgarbo alla Vecchia Signora. Soffiare il talento viola inserendo nella trattativa una contropartita importante: Matteo Politano per far abbassare le pretese del club di Della Valle che si aggirano sui 70/80 milioni di euro.