Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, e Dario Nardella, sindaco di Firenze, si sono incontrati questa mattina in Comune. L’incontro tra i due ha avuto ad oggetto la questione relativa al nuovo stadio della Fiorentina. Al termine dell’incontro, sia Commisso che Nardella hanno rilasciato alcune dichiarazioni.

Giornate dense di impegni istituzionali per il patron della Fiorentina Rocco Commisso. Ieri la presentazione della bozza di progetto del nuovo centro sportivo a Bagno a Ripoli, oggi la questione stadio affrontata in Comune a Firenze.

Queste le parole del sindaco Nardella all’uscita da Palazzo Vecchio: “Come sempre è andata bene, il rapporto è eccellente, sono molto contento. Siamo al lavoro, ho spiegato a Commisso la variante urbanistica (sull’area Mercafir, ndr) che abbiamo adottato lunedì scorso. E del fatto che il Soprintendente Pessina darà un parere definitivo anche sul Franchi per quanto riguarda il discorso delle curve, della possibilità o no di demolizione”.

Il primo cittadino di Firenze ha poi proseguito: “Noi comunque stiamo andando avanti sulla Mercafir, perché ormai abbiamo preso un impegno su quel fronte e quindi vogliamo essere di parola con gli impegni che abbiamo preso. Faccio un grande in bocca al lupo a Rocco per domani sera (si gioca Fiorentina Lecce, ndr) e gli ho fatto anche le congratulazioni per il centro di Bagno a Ripoli che è molto bello, ma lo stadio di Firenze sarà ancora più bello“.

Il proprietario della Fiorentina è parso sulla stessa linea di pensiero del sindaco Nardella: “Concordo con ciò che ha detto il sindaco, vengo qui spesso ed ogni volta andiamo avanti, ma non siamo ancora lì, nel senso di trovare la strada tutta spianata per cominciare a fare qualcosa, sia a Campo di Marte che alla Mercafir. Spero che si vada un po’ più ‘fast’ così posso prendere una decisione per fare un bello stadio a Firenze”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui