È arrivato a Firenze in punta di piedi, tra la curiosità generale, contropartita di uno scambio che ha visto Biraghi vestire la maglia dell’Inter. Secondo molti esperti di mercato è stato un azzardo per la Fiorentina. Eppure dopo 11 partite di campionato la Viola può ritenersi soddisfatta del rendimento di Dalbert Henrique Chagas Estevão.

Dalbert, esterno sinistro, scommessa di Pradè, è entrato in campo al posto di Badelj nella seconda gara di Seria A contro il Genoa e non ne è più uscito, diventando uno dei pilastri della  Fiorentina di Montella. Tanto che ai piani alti della Fiorentina si sta già ragionando sul futuro del brasiliano, arrivato a Firenze in prestito ma con la possibilità di essere riscattato in vista della prossima stagione.

Dalbert ha già superato i minuti in Serie A raccolti la scorsa stagione con l’Inter (780 contro gli 836 attuali) e ha raggiunto il numero di assist forniti due anni fa al Nizza (2). Se poi aggiungiamo anche un rigore procurato contro il Genoa e l’ottima media voto raccolta fin qui in maglia viola, l’inizio di stagione in maglia viola non può che essere considerato positivo.

Anche pensando che il brasiliano è arrivato a Firenze per rilanciarsi dopo la scialba esperienza con l’Inter. Tanto che i tifosi nerazzurri hanno festeggiato sui social lo scambio Dalbert Biraghi. Confrontando le prestazioni del brasiliano e quelle di Biraghi (peggiore in campo nell’ultima gara di Champions League) alcuni potrebbero aver cambiato idea… Intanto domenica Dalbert, contro il Cagliari, giocherà l’undicesima partita consecutiva da titolare, segno che Montella e tutta la società ripongono grande fiducia in lui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui