Dopo Pioli: Donadoni, Liverani, Di Fra. La parola agli ‘esperti’.

Fiorentina e Pioli ai capitoli finali? Ecco il novero dei candidati con le opinioni di giornalisti ed esperti: Donadoni, Liverani, Di Francesco. Sarà uno di questi tre? Anche Semplici e D’Aversa da monitorare.

Enzo Bucchioni: il profilo DOC di Roberto Donadoni

Ecco cosa riferisce il giornalista sportivo su Firenzeviola.it: “Fu proprio Corvino ancora in sella a Bologna a decidere l’esonero di Delio Rossi e l’assunzione di Donadoni nell’autunno del 2015… Donadoni, fra l’altro, ricalca in pieno l’identikit dell’allenatore che piace ai Della Valle. Non in carriera, non vedrebbe la Fiorentina come un trampolino di lancio, esperto… capace di far crescere i giovani e aziendalista il giusto“.

Corriere dello Sport: Di Francesco e gli outsider

Per il Corriere dello Sport l’indiziato numero uno per la panchina viola, nel dopo Pioli, sarebbe Eusebio Di Francesco. È stato scritto anche di un incontro a Firenze fra il suo agente e la dirigenza della Fiorentina. La società ha poi prontamente smentito sul suo canale ufficiale. L’ex tecnico della Roma pronto a rinunciare alla buonuscita per firmare il nuovo contratto, comunque oneroso per i canoni della società gigliata (si parla di un triennale a 1,5 milioni di euro a stagione). Lo stesso CdS riferisce di possibili interessamenti per Fabio Liverani, attuale tecnico del Lecce – neopromossa in Serie B e sorpresa del campionato cadetto – e per Alessandro Nesta allenatore del Perugia. Quest’ultimo ha poi prontamente smentito: “Del mio futuro parleremo alla fine. Quello che dico è che non ho firmato né sentito nessuno, nemmeno la Fiorentina“. Parole che non sembrano di convenienza perché l’ex Lazio ha la famiglia a Miami e vorrebbe risolvere la situazione privata prima di scegliere per il futuro: “La famiglia è lontana, magari non posso stare per un altro anno. Devo risolvere alcuni problemi, ma non mi va di parlarne“.

Il mister di casa e il tandem del Parma

Infine due soluzioni che stuzzicano le attenzioni degli addetti ai lavori: Leonardo Semplici, uomo Fiorentina e attuale allenatore della SPAL e Roberto D’Aversa. Il tecnico del Parma è seguito da Pantaleo Corvino insieme al ds degli emiliani, Faggiano, che sarebbe considerato dal direttore generale viola come suo possibile delfino nei prossimi assestamenti in casa viola.