Bobby Duncan lascia malamente il Liverpool e si accasa alla Fiorentina. Sarà la stella della Primavera viola, con possibili occasioni per assaggiare la Serie A. L’attaccante classe 2001 saluta società e tifosi dei Reds su Twitter, sollevando reazioni polemiche…

Uno dei giocatori più promettenti dell’Accademia di Anfield lascia il Liverpool e lo fa con uno strappo mal digerito dai tifosi. Bobby Duncan – cugino della leggenda dei Reds Steven Gerrard – dopo aver firmato un contratto con l’Accademia del Liverpool e aver siglato 32 reti nella squadra giovanile, ha deciso di lasciare la casa madre. Divergenze di vedute sul futuro del giocatore in prima squadra, probabilmente. Anche se Jurgen Klopp si è mostrato sempre attento a far crescere i talenti ‘fatti in casa’. Eppure l’agente del giocatore ha insistito per la cessione, così tanto da accusare di mobbing il Club di Anfield. Rottura quindi inevitabile e così Duncan arriva in Serie A per 2 milioni di euro a titolo definitivo. Sarà la stella della Primavera della Fiorentina che nel reparto di attacco in prima squadra conta Pedro, Vlahovic e Boateng. Ma non è detto che dopo una fase di ambientamento, Duncan non possa ricavarsi qualche spazio anche nella rosa di Montella.

Intanto ieri Duncan ha salutato con un post su Twitter società e tifosi del Liverpool: “Grazie agli allenatori, allo staff e ai compagni che hanno contribuito alla mia crescita nel club dal quale parto con molti ricordi speciali“. Le risposte dei supporters dei Reds al giocatore, che non ha usato (volutamente?) il tag per l’account ufficiale del Club @LFC, non si sono fatte attendere.

Duncan e tifosi del Liverpool su Twitter

Ecco alcuni commenti che lasciano intuire un fine rapporto non idilliaco:
Sfortunatamente per te, ragazzo, sarà l’ultima occasione nella quale qualcuno sentirà parlare di te. In pochi anni quando busserai alle porte delle serie minori, chiama il tuo agente e ringrazialo. Ti auguro buona fortuna, ne avrai bisogno“.

Se non sai nemmeno che l’account ufficiale è @LFC allora il piacere è stato solo tuo. Non ci mancherai e non potrai mai tornare indietro“.

Andarsene sbattendo la porta, come tanti altri. Un comportamento terribile, sarai nessuno entro 12 mesi“.

Hai rovinato la tua reputazione. Sì certo tutto il meglio, ma non è giusto andarsene mentendo“.

Non mi interessa. È passato dal giocare con la sua squadra dei sogni a far criticare il club dal suo agente. Ha preteso la prima squadra, ha mercanteggiato il suo salario e infine ha rimosso @LFC prima di andarsene. Non merita nulla da noi. Atteggiamento inconcepibile“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui