Esclusiva GVR: Tiziano Crudeli anticipa Fiorentina Milan

Nella puntata di oggi di GazzaViola Radio abbiamo intervistato il giornalista Crudeli. Con lui per parlare di Milan e della gara contro la Fiorentina

All’interno della puntata di GazzaViola Radio, abbiamo avuto il piacere di ospitare telefonicamente il giornalista Tiziano Crudeli, tifosissimo del Milan per parlare delle ultime in casa Milan e non solo.

Sulla vicenda maglia Acerbi e lite Gatuso-Bakayoko

“Questi episodi hanno inciso e mi auguro che non incida in futuro e che la dirigenza rossonera ponga rimedio a situazioni inusuali per il Milan. Onestamente è successo di tutto tra campi di proprietà e arrivi di nuovi dirigente. Ora il gruppo sembra si sia compattato per raggiungere la Champions e i risultati li vedremo già da stasera”;

Su Di Francesco come successore di Gattuso 

“Penso che dipenda dal risultato finale del campionato cioè se il Milan non dovesse arrivare in Champions, allora ripartirà dai giovani per cui Di Francesco ci potrebbe stare. Certo la proprietà vuole assolutamente arrivare in Champions per aumentare i ricavi e rinforzare la squadra. Perchè comunque i rossoneri devono essere rinforzati e per farlo devono obbligatoriamente fare investimento, restando nei parametri per il fair play finanziario”;

Sull’ex di stasera Riccardo Montolivo

“Ci sono delle voci, forse solo gossip ma pare che Montolivo  fosse l’uomo della vecchia società all’interno dello spogliatoio. Era l’uomo che riferiva alla società quello che accadeva all’interno dello spogliatoio e cosi facendo pare si sia giocato qualsiasi tipo di rapporto con i colleghi. Inoltre col cambio dirigenziale è stato messo ai margini dalla società e infatti non gioca nemmeno con la Primavera. In più ha un contratto da 3.5 milioni di € in scadenza a fine stagione”;

Sullo spirito di rivalsa di Montella nell’affrontare il Milan

“Sicuramente si, sia per ilpassato al milan sia per voler dimostrare qualcosa alla Fiorentina. Un allenatore è giudicato sulla base dei risultati ottenuto e se non arrivano viene criticato. Infatti da quando è tornato alla Fiorentina ha subito 4 sconfitte e 1 pareggio e non è una buona pubblicità”;

Sulle parole di DDV contro i tifosi, può essere oggetto di destabilizzazione nell’ambiente

” E’ inevitabile che questo succeda. La Champions ci regala esempi. Ad esempio, vedi il Tottenham che è due anni ce non acquista un giocatore e ha investito soldi solo nello stadio. Ha un allenatore, Pochettino,  che ha saputo valorizzare l’ organico e ha ottimizzato il gruppo. Anche se in  campionato gli Spurs sono a  24 punti dal Manchester City. In italia dopo che ha perso 19 gare in stagione ti mandano via”;

Rendimento della Fiorentina, di chi le colpe

” Mi sorprende vedere la Fiorentina cosi in basso in classifica. Ha delle individualità molto interessanti e non capisco questo rendimento negativo. So che Chiesa, da solo, vale 70-80 milioni ma anche Veretout e Milenkovic hanno un valore alto di mercato. La colpa forse è essersi affidati troppo alle individualità. Ma anche ad un gruppo che forse non è compatto, e i risultati si ottengono quando il gruppo e i dirigenti sono uniti e remano tutti dalla stessa parte”.

Leonardo Andreni