Slittano gli Europei di calcio previsti per il prossimo giugno. Euro 2020 diventa Euro 2021. La decisione UEFA presa per salvaguardare campionati nazionali e coppe europee. Ecco le possibili date per la ripresa e la conclusione.

La decisione è ufficiale ed era nell’aria. Il Campionato Europeo di Calcio Euro 2020, slitta di un anno per l’emergenza coronavirus. L’UEFA per quanto la situazione sia in divenire ha in programma come date ufficiose dal 11 giugno (partita inaugurale a Roma) al 11 luglio (finale a Londra) 2021.

La scelta è stata resa obbligatoria per salvaguardare i campionati nazionali e le competizioni internazionali come Champions League ed Europa League. Le varie Federazioni, Leghe e rappresentanti dei calciatori sono sembrati tutti concordi. Si prospetta quindi un’estate bollente sul fronte calcistico, se la situazione si normalizzerà in Europa. Per i campionati nazionali, Serie A compresa, le previsioni più ottimistiche parlano di un ritorno in campo poco dopo la metà di aprile, mentre quelle più pessimistiche parlano di giugno. Una via di mezzo ragionevole, potrebbe essere i primi di maggio.

Ed infatti anche per le coppe europee sono proprio quelle le date individuate, ad oggi, per la ripresa: 30 aprile per Europa League (finale 24 giugno) e 5 maggio per Champions League (finale 27 giugno).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui