Salta il rinnovo dei prestiti di Dalbert e Biraghi fra Inter e Fiorentina. La prossima settimana il brasiliano farà ritorno a Milano, mentre il terzino italiano rientrerà a Firenze. Per il primo nuova destinazione da definire, per il secondo sarà ‘battaglia contrattuale’.

Sembrava un accordo quasi certo il rinnovo di prestiti fra Dalbert e Biraghi rispettivamente alla Fiorentina e all’Inter e invece una serie di incastri di calciomercato non andati a buon fine ha fatto saltare l’affare. L’esterno mancino brasiliano rientrerà all’Inter con la valigia pronta per una nuova destinazione. Tutta da definire invece la situazione di Cristiano Biraghi che, con tutta probabilità avrebbe preferito restare in nerazzurro per una serie di motivi: storia personale, palcoscenico europeo e, perché no?, stipendio. Sarà infatti questo il nodo da discutere con i dirigenti della Fiorentina.

Da un lato Iachini ha dato il via libera al rientro del terzino comprato dal Pescara nel 2017, dall’altra c’è una trattativa da completare. Mario Giuffredi, agente del giocatore, è stato chiaro e si è così espresso ai microfoni di Radio Punto Nuovo: “Non so cosa succederà nel suo futuro. Inter e Fiorentina non hanno trovato l’accordo e siamo in stand-by. Con i viola abbiamo un problema contrattuale. Il ragazzo ha un contratto fatto tre anni fa, quando aveva una dimensione completamente diversa a quella di oggi. Il ragazzo ritornerebbe volentieri alla Fiorentina, però, un giocatore del suo livello non può rimanere con un contratto di quel valore“.

Insomma, Biraghi sarebbe contento di tornare a patto di guadagnare quanto all’Inter, ovvero 2 milioni di euro a stagione. Un ingaggio che lo porrebbe nel novero dei top della rosa viola. Ecco perché le prossime settimane saranno decisive per capire il suo futuro: il giocatore verrà accontentato, si cercherà una mediazione, o piuttosto si attende un’offerta valida per la cessione?

#errebì72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui