A margine di Fiorentina Udinese una annotazione: Martin Caceres ha indossato la fascia di capitano dopo l’uscita dal campo di German Pezzella. Un piccolo indizio che lascia capire come le vicende di calciomercato possano influenzare le gerarchie nello spogliatoio.

La contemporanea uscita di German Pezzella per infortunio (leggi report medico) e l’assenza di Franck Ribery (vice capitano) hanno concesso a Martin Caceres – e non a Milenkovic – l’occasione di indossare in Serie A la fascia di Davide Astori.

Le gerarchie nello spogliatoio della Fiorentina sembrano quindi mutate, forse anche alla luce della vicenda Federico Chiesa. L’attaccante, lo ricordiamo, ha indossato la fascia (non quella di Astori grazie all’intervento di alcuni tifosi, n.d.r.) alla vigilia della firma con la Juventus, suscitando molte polemiche che hanno coinvolto anche l’allenatore Beppe Iachini. Il tecnico a ‘giustificazione’ della scelta aveva parlato di gerarchie da rispettare e aveva dichiarato che non poteva essere a conoscenza della cessione (?!?).

Stando a quanto visto fino ad adesso, in caso di doppia assenza e con la cessione di Chiesa, appunto, il capitano è solitamente stato, anche per anzianità, Nikola Milenkovic che ha recentemente superato le 100 presenze in maglia viola. Il difensore serbo, però, che ieri è andato a segno contro i bianconeri friulani, è al centro di una vicenda di calciomercato che lo vede seguito da vicino da Milan e Inter. Il contratto con la Fiorentina scade nel 2022 e come ha dichiarato il direttore sportivo Pradè se le operazioni per il rinnovo non sortiranno alcun effetto, il classe ’97 sarà venduto nella prossima sessione estiva.

#errebì72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui