Fiorentina-Juventus svelato un retroscena tornato alla ribalta dopo il contestato Juventus-Milan di venerdì scorso.

Fiorentina-Juventus del 15 gennaio 2017 (vittoria viola per 2-1) porta alla ribalta un clamoroso retroscena, anticipato in esclusiva da Violanews.com: nel post partita lo spogliatoio degli ospiti del Franchi è stato fatto oggetto di atti vandalici. In particolare è stato cancellato con un pennarello nero il giglio della Società Viola e sono stati scarabocchiati stemmi e gagliardetti della Fiorentina. ACF Fiorentina è ricorsa ad uno stratagemma per porre rimedio agli ‘autografi’ di mano juventina: sono stati coperti con gli adesivi dei 90 anni della Società.

Morale della favola: i giocatori della Juventus farebbero bene a guardare in casa loro, prima di stigmatizzare gli atti vandalici commessi dai giocatori del Milan nello spogliatoio dello Stadium riservato agli ospiti, dopo il rigore ‘dubbio’ concesso ai bianconeri a tempo scaduto. Per parlare di eleganza nella sconfitta bisogna “saper perdere” (diceva una famosa canzoncina degli anni ’60) e, forse, per parlare di sportività in genere bisogna proprio indossare un’altra maglia!

Articolo precedentePaulo Sousa un mix fra la supercazzola e il Barone Liedholm
Articolo successivoCalciomercato Fiorentina, è tempo di pulizie di primavera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui