Sabato alle 15 a San Siro Milan e Fiorentina si affronteranno in una sfida delicata e dal sapore agrodolce. Si, perché il Milan viene da un periodo nero mentre i viola, forse, stanno intravedendo nuovamente una luce.

Dopo lo scialbo 0-0 rimediato in trasferta a Bologna, il Milan, Sabato alle 15 è pronto a scendere in campo per affrontare una Fiorentina reduce, invece, dalla vittoria nel derby contro l’Empoli. Due squadre con umori simili. Se da una parte la vittoria nel derby ha dato morale c’è comunque alle spalle un periodo di ‘pareggite’ che aveva portato i ragazzi di Pioli a non trovare la via della vittoria da oltre 2 mesi e mezzo.

Il Milan peggio di cosi non può, onestamente, fare e pazzescamente ci si domanda come possa, nonostante tutto, essere ancora al quarto posto e in piena lotta Champions. Se qualcuno ancora non l’avesse capito questa classifica può essere stravolta in ogni momento, nel bene e nel male. Fiorentina sei avvisata! Dicevamo del momento no del Milan, e a conferma di questo la duplice assenza a centrocampo di Bakayoko e Kessiè; due giocatori che fanno della fisicità la loro arma migliore. Qualche ‘nostalgico’ vorrebbe vedere Montolivo nuovamente titolare, vista la moria di giocatori in quel ruolo, anche se probabilmente Gattuso virerà su Josè Mauri e Bertolacci.

La Viola, finalmente, dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione e quindi mister Pioli, potrà muovere le sue pedine come meglio crede. La Fiorentina non vince a San Siro dal lontano Novembre 2013, 2-0 con un gol per tempo. Alla mezz’ora del primo tempo segnò Vargas e a poco più di un quarto d’ora dalla fine Borja Valero fece esplodere gli oltre 2 mila supporters gigliati assiepati nella piccionaia del Meazza.

 

Leonardo Andreini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui