La Fiorentina pareggia al Dall’Ara (3-3) una partita rocambolesca. La difesa viola sotto accusa. Intanto la classifica segna 35 punti a 4 giornate dalla fine del campionato. I viola comunque non miglioreranno la posizione della scorsa stagione.

3-3 col Bologna in una partita degli orrori per quanto riguarda gli errori difensivi da parte della retroguardia gigliata. La Fiorentina continua a non perdere e approfitta della sconfitta del Benevento per restare a +4 punti dalla zona retrocessione, occupata proprio dal Benevento a pari merito con il Torino (con una gara da recuperare).

La stagione che volge al termine era cominciata senza obiettivi dichiarati da parte della proprietà e della dirigenza. Un profilo basso che aveva posto l’asticella in basso “Vogliamo solo fare meglio dello scorso campionato“, così il presidente Commisso prima di iniziare la sua seconda annata completa come proprietario della Fiorentina. E invece…

Conti alla mano la Fiorentina non potrà migliore i 49 punti raccolti nella Serie A 2019/2020 che valsero il decimo posto ai viola. Sono infatti 12 i punti ancora a disposizione, quando mancano queste gare al termine della stagione:

  • Fiorentina Lazio (8 maggio)
  • Cagliari Fiorentina (12 maggio)
  • Fiorentina Napoli (16 maggio)
  • Crotone Fiorentina (23 maggio)

Se anche la squadra di Iachini facesse bottino pieno in tutte le gare (cosa francamente non ipotizzabile, n.d.r.), chiuderebbe a 47 punti ovvero 2 punti in meno dello scorso campionato.

Comunque meglio dei 41 punti con salvezza all’ultima giornata e 16° posto finale nella stagione 2018/19.

Magra consolazione, è vero, eppure allo stato attuale sarebbe già una conquista: mancano ancora 6 punti da racimolare in qualche modo!

#errebì72

Articolo precedenteBologna Fiorentina probabili formazioni: la parola agli esperti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui