La Fiorentina 2019 2020 si trasforma giorno dopo giorno da cantiere aperto a squadra. Per il presente e soprattutto per il futuro. Barone e Pradè vogliono puntare sui giovani lanciati da Montella in questa parte iniziale di stagione. Castrovilli, in primis, ma anche Sottil, Ranieri. Ecco i rinnovi sul tavolo.

I primi verdetti per la Fiorentina il campionato di Serie A 2019 2020 li ha già espressi. Giusto puntare sui giovani, valorizzarli, aspettarli ed alternarli ai giocatori esperti presenti in rosa. Milenkovic classe 1997 è già una certezza da un paio di stagioni. Pol Lirola anche lui del 1997 è arrivato questa estate come uno dei terzini più promettenti della Serie A. Federico Chiesa (25 ottobre 1997) è la stellina del gruppo.

La Fiorentina blinda Castro superstar

Ma c’è un altro classe 1997 che ha impressionato ad inizio di questa stagione: Gaetano Castrovilli. Sempre impiegato da Montella che lo ha voluto testare a Moena di rientro dal prestito alla Cremonese. Migliore in campo contro il Napoli, migliore in campo contro la Juventus. E scusate se è poco per un rookie della Serie A. Quello che impressiona del giocatore è la personalità con la quale si è impossessato del centrocampo della Fiorentina. “Ricorda Antognoni” ha detto Montella. Un paragone immenso, specie a Firenze. Di sicuro dopo aver visto all’opera per un’intera stagione Gerson e Edimilson, i tifosi viola possono finalmente ammirare un giocatore vero e completo lì nel mezzo. Per questo motivo la Fiorentina si è mossa subito e da ieri sono in corso contatti con l’agente di Castrovilli, Michelangelo Minieri (ex Florentia Viola nel 2002/2003) per il rinnovo. Sul piatto un sostanziale aumento di ingaggio – attualmente percepisce 200.000 euro a stagione – e il prolungamento del contratto dal 2021 al 2024. L’accordo sembra raggiunto e la firma è attesa nella prossima settimana.

I Primavera ossatura della squadra del futuro

Anche Riccardo Sottil (1999) e Luca Ranieri (1999) hanno ben figurato e si sono già ritagliati i loro spazi in prima squadra. Attualmente lo stipendio dei due ragazzi ex Primavera Fiorentina è di 150.000 euro a stagione. Il difensore ha annunciato proprio negli scorsi giorni il cambio di procuratore, una mossa per definire al meglio il suo futuro: Ranieri lascia Giocondo Martorelli e si accasa con Paolo Paloni dell’agenzia Football Trade Srl. Mentre gli interessi dell’attaccante figlio d’arte sono curati dal padre, Andrea Sottil. Quello che preme però ai dirigenti viola, Pradè e Barone, è di prolungare i contratti e per entrambi si parla di una scadenza portata al 2024. Senza dimenticare che Vlahovic e Montiel (entrambi classe 2000) hanno già avuto modo di mettersi in luce in Coppa Italia e il loro futuro al momento è fortemente a tinte viola.

Anche Jovan Brstina – procuratore di Aleksa Terzic, classe 1999 – è stato avvistato ieri al Centro Sportivo della Fiorentina. Il terzino della Nazionale Serba Under 21 ha avuto meno spazio rispetto ai compagni ed è arrivato sul gong del passaggio di proprietà dai Della Valle a Commisso. Probabile che si sia parlato del prossimo futuro e del percorso migliore per la valorizzazione del giocatore.

Errebì72
Articolo precedenteFiorentina: Meyer, “Welcome Party” e le parole di Commisso
Articolo successivoAtalanta Fiorentina: arbitro, VAR e le possibili scelte di Montella

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui