Nessun nuovo caso Mancini o Zaniolo: la Fiorentina non vuole correre il rischio di perdere i giovani più promettenti. E così dopo Ranieri, Venuti e Castrovilli la Viola ‘ferma’ anche Riccardo Sottil. Il prossimo passo, quello più importante, sarà il rinnovo di Federico Chiesa.

Secondo La Repubblica – per evitare problematiche connesse ad una scadenza di contratto breve (2021) – la Fiorentina ha accelerato per il rinnovo di contratto di Riccardo Sottil. L’attaccante classe 1999 ha nuovamente assaggiato il campo al San Paolo dopo un periodo non positivo nell’ultima parte della guida Montella. Il nuovo contratto lega il giocatore alla maglia viola fino al 2024. Nei prossimi giorni, durante la conferenza stampa, saranno più chiari i dettagli.

La vera partita però si gioca con Federico Chiesa. I fatti sono noti: il classe 1997 ha un contratto fino al 2022 a 1,8 milioni di euro netti a stagione, esclusi bonus. In settimana è previsto un nuovo incontro col padre del calciatore, Enrico, suo procuratore. Al momento, infatti, non ci sono conferme sul passaggio di Federico alla scuderia di Totti. Al tavolo di trattativa si parlerà di allungamento della scadenza e di adeguamento dell’ingaggio (sullo standard Ribery, ovvero circa 4 milioni di euro). Ci sarà poi da capire se le parti intendono inserire una clausola rescissoria, che metterebbe un quantum all’eventuale costo di cessione nel prossimo calciomercato estivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui