Fra Gasperini e Firenze è sempre aria tesa. Dopo le polemiche su Chiesa, dopo le accuse a Firenze di essere una tifoseria sopra le righe, oggi il tecnico dell’Atalanta si scaglia contro i cori che si sono levati contro di lui. La polemica continua…

Fiorentina Atalanta 2-1 (RIVIVI IL LIVE). Questo è quello che conta. La Fiorentina passa ai quarti di finale dove incontrerà l’Inter a San Siro. Mentre la corsa della Dea si ferma qui. Un risultato amaro da digerire, specie per come si erano messe le cose. Il pareggio di Ilicic, anche lui polemico con i suoi ex tifosi e l’uomo in più, lasciavano presagire un vantaggio per gli uomini di Gasperini. E invece alla fine è uscito il cuore della Viola. Baciata dalla fortuna, che si sa aiuta gli audaci. L’apertura di Pulgar per Lirola che ha segnato un gol da centravanti puro all’82’ ha fatto esplodere il Franchi.

Stadio Franchi con quasi 14.000 spettatori di mercoledì pomeriggio, carichi e desiderosi di vincere contro uno dei ‘nemici sportivi’ più invisi. Da queste parti Giampiero Gasperini non riscuote successo. Per una serie di motivi, non ultima la polemica con Chiesa. Ma le ruggini sembrano più vecchie e forse più profonde. Fatto sta che dal momento in cui ha messo piede in campo, il Gasp è stato bersaglio dei tifosi viola. E non solo di una piccola parte, ma di quasi tutto lo stadio all’unisono.

Questo il suo durissimo commento a fine gara: “Figlio di p…”? Non ho mai insultato nessuno. Ero motivato al massimo per la mia squadra e mi hanno gridato più volte “Figlio di p…”. Mia madre ha fatto la guerra per dare diritto di parola a questi deficienti: loro sì che sono dei figli di p… Questo è un insulto troppo grave da accettare. Si tratta di cafonaggine e maleducazione“.

“>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui