Gemellaggi Fiorentina: video e aneddoti. I butei del Verona, le aquile del Catanzaro, i granata del Torino. Con lo Sporting nel ricordo di Marco.

I viola club della Fiesole hanno una condotta completamente apartitica. Nessun simbolo di appartenenza, se non il giglio e il colore viola. Le amicizie con gli altri ultras sono basate soltanto su un comune sentimento contro un’altra squadra, oppure sullo stesso modo di vivere l’appartenenza alla propria squadra e alla propria città. E allora vediamo questi gemelli e come è nato il sodalizio.

Fiorentina Catanzaro

Il gemellaggio fra Fiorentina e Catanzaro è nato in occasione della finale di Coppa Italia 1965-66. Nel 1981/1982 il Catanzaro ospitava la Juventus nella partita decisiva per l’assegnazione dello scudetto. La feroce accoglienza riservata ai bianconeri accentuò il legame con i tifosi fiorentini. Il campionato fu deciso dal rigore concesso alla Juventus, mentre alla Fiorentina veniva annullato un gol di Graziani a Cagliari. Juventus Campione d’Italia, Fiorentina ‘meglio secondi che ladri‘. Le partite contro il Crotone in Serie A, sono l’occasione per rimarcare l’amicizia con le aquile del Catanzaro.

Fiorentina Sporting

Questo gemellaggio internazionale è nato dall’amicizia del Viola Club Settebello con i tifosi biancoverdi dello Sporting Lisbona, nel 1996. In occasione dell’incontro di Champions League del 2009 venne esteso a tutta la Curva Fiesole. La tragica morte di Marco Ficini a Lisbona (LEGGI QUI) ha suggellato, purtroppo con il sangue, questo legame. Per ricordare il tifoso viola e per celebrare l’amicizia fra le due tifoserie, è in programma un’amichevole domani 29 luglio 2017.

Fiorentina Torino

Si tratta di uno dei più longevi gemellaggi dei tifosi viola. Dopo la tragedia di Superga, il 4 maggio del 1949, che cancellò di colpo il Grande Torino, la Fiorentina fu una delle prime società a mostrare solidarietà. Negli anni Settanta la comune rivalità contro la Juventus ha rafforzato il legame. Ai giorni d’oggi, gli incontri fra le due tifoserie sono sempre occasione di convivialità e di anti juventinità.

Fiorentina Verona

Uno dei gemellaggi più consolidati è quello che c’è tra i butei della Curva Sud e i gli ultras della Fiesole. Il gemellaggio ha festeggiato i 40 anni nel 2016. Nasce infatti nel 1976. Prima di allora la rivalità era accesa. La storia narra che nel 1976 in occasione di Verona Fiorentina, Stefano Biagini, detto il Pompa, fece irruzione dentro la Curva Veronese con un motorino. Questo gesto non fu preso come sfida dalle Brigate Gialloblù, ma sigillò l’inizio di un’amicizia ormai storica.

 

 

Articolo precedenteVecino Inter: Ausilio torna da Singapore e Pioli ufficializza il passaggio.
Articolo successivoSporting Lisbona Fiorentina. La probabile formazione di Pioli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui