Presentato ieri sulle rive dell’Arno il nuovo acquisto della Fiorentina, Nico Gonzalez ha le carte in tavola per fare bene in Serie A. Può essere la spalla giusta per Vlahovic e ricostituire un modello di successo come quello della LuLa dell’Inter.

Nella scorsa stagione la LuLa (Lukaku-Lautaro) hanno trascinato l’Inter allo scudetto. Quest’anno con l’addio del belga alla Serie A (destinazione Chelsea per 115 milioni di euro), sarà corsa per conquistare il trono vacante della coppia d’oro del gol. Per certo i tifosi fiorentini non osano sperare tanto, ma il giovane duo Gonzalez (classe 1998) Vlahovic (2000) può fare bene.

La Fiorentina ci ha investito forte: 30 milioni di euro allo Stoccarda per aggiudicarsi l’esterno argentino, in nazionale dal 2019, che può giocare su entrambe le fasce e anche in posizione centrale.

Rapido e dotato di buona tecnica, ha le caratteristiche giuste come partner di una punta di peso come Vlahovic. Il serbo cerca la conferma di una stagione eccezionale (21 reti messe a segno in Serie A 2020/21) e per farlo ha bisogno di una spalla che fornisca assist e che sappia inserirsi negli spazi da lui stesso creati. La concorrenza per Gonzalez risponde ai nomi di Kouame e Kokorin due cocenti delusioni della stagione scorsa.

#errebì72

Articolo precedenteNumeri maglia Fiorentina stagione 2021/2022: chi ha preso il 7 di Ribery?
Articolo successivoFiorentina Cosenza: diretta TV e probabile formazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui