A poco più di 24 ore dalla sfida dell’olimpico contro la Lazio il tecnico della Fiorentina, Beppe Iachini, ha rilasciato le dichiarazioni di vigilia ai canali ufficiali dell’ACF Fiorentina.

Giuseppe Iachini, allenatore della Fiorentina, ha parlato alla vigilia della gara contro la Lazio, in programma domani alle 21:45, ai canali ufficiali del club viola. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni: “La Lazio sono diversi anni che è nei vertici della classifica. Da parte nostra una grande partita sotto l’aspetto tattico, sotto l’aspetto dell’attenzione, della concentrazione per 95 minuti senza rinunciare a fare i nostri movimenti nella fase offensiva. Con queste squadre devi creare i presupposti per andare anche tu a creare dei fastidi agli avversari. Il rientro di Ribery? E’ un giocatore di esperienza, di grande qualità che alza il tasso di personalità. Abbiamo la seconda squadra più giovane del campionato, non può che far bene il suo reintegro in gruppo“.

Iachini: “Brescia? Gara a se”

Iachini ha commentato poi il pareggio contro il Brescia: “Sono gare che nascono in una certa maniera, ogni partita ha storia a sé. Il primo tempo ci hanno ammonito tre giocatori difensivi. Caceres è poi stato espulso e la partita ha preso una piega ancora più difficile, ma la squadra sul piano fisico, dell’intensità e del gioco ha fatto bene ed ha tenuto il campo molto bene. Dietro non abbiamo rischiato quasi niente, davanti abbiamo fatto di tutto e di più, peccato che ci sia mancato il gol. Quando si riprende dopo tre mesi non sai mai come ritrovi la squadra, d’altronde non si sono fatte partite, ci si è allenati solo sul campo. Da parte nostra possiamo dire che la squadra nel secondo tempo è cresciuta sotto tutti i punti di vista“.

I CONVOCATI DI IACHINI CONTRO LA LAZIO

Il mister viola: “Valutiamo più situazioni tattiche”

Cambio modulo? – ha proseguito Iachini – Noi stiamo lavorando su più situazioni tattiche che possono esserci utili sul campo. I ragazzi hanno lavorato e stanno lavorando bene, dobbiamo stare attenti a valutare tutto perché giocando gare così ravvicinate ci può essere qualcuno con acciacchi. Valutiamo bene, abbiamo un’altra seduta di allenamento per capire chi ha recuperato meglio, chi è più in condizione dopo la partita con il Brescia e dopo decideremo. Fiorentina meglio in trasferta? E’ una fatalità perché noi abbiamo costruito tanto fuori casa. Abbiamo costruito anche in casa creando i nostri presupposti per fare gol, però forse non siamo stati abbastanza fortunati e bravi per portare a casa le partite perché ne abbiamo avuto le occasioni per fare dei punti in più“.

Iachini: “21:45? Alla lunga è problematico”

Infine Iachini ha chiuso con un commento sull’orario delle 21:45: “Cambia qualcosa giocare alle 21:45 soprattutto in virtù della partita seguente perché si finisce più tardi, si riposa meno, diventa fondamentale il viaggio, andare a riaffrontare la partita successiva recuperando maggiori energie possibili. Essendo la gara successiva dopo 2 o 3 giorni e non dopo una settimana diventa problematico, così tardi può essere un problema. Finire a mezzanotte, rientrare alle 3, alle 4 del mattino può cambiare le cose. Dobbiamo abituarci e far sì che non sia assolutamente un alibi, ma una constatazione di fatto però dobbiamo giocare, fare in modo di trovare i punti e vincere le partite“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui