Juventus e Fiorentina dopo la conclusione dell’affare Chiesa, si potrebbero ritrovare in trattativa per Maurizio Sarri. L’ex tecnico bianconero sta valutando la rescissione a fronte di una nuova panchina, mentre quella di Iachini traballa.

La panchina di Beppe Iachini è solida, sì o no? Secondo Massimo Basile, sul Corriere dello Sport lo spogliatoio viola non sarebbe compatto dalla parte del tecnico, confermato dal presidente Commisso dopo la salvezza raggiunta in corsa nello scorso campionato. Dopo 4 partite la Fiorentina si ritrova con 4 punti frutto di una vittoria contro il Torino, un pareggio contro lo Spezia e due sconfitte (Inter e Sampdoria). Ma soprattutto con una crisi di gioco che sembra manifesta.

La decisione finale spetterà a Rocco Commisso che si è sempre assunto la responsabilità di avallare o meno le scelte del reparto tecnico (giocatori e allenatori). La decisione dovrà essere non solo ben ponderata, ma anche veloce per non dare alibi ai giocatori su prestazioni non all’altezza.

E poi c’è Sarri in merito al quale La Nazione titola: “Con la Juve ballano più di 8 milioni. Ma la Fiorentina lo aspetta“. Il tecnico di Empoli e Napoli ha un contratto a 6 milioni di euro netti a stagione fino al 2022 con i bianconeri, più altri 2,5 milioni di euro a risarcimento per il mancato rinnovo. Un totale di 8,5 milioni di euro sul quale si discute per far tornare i conti di tutti: quelli della Juventus che si sgraverebbe di un peso economico importante, quello di Sarri libero di contrattare per una nuova panchina e, forse, quello della Fiorentina ancora alla ricerca di un tecnico che le dia finalmente un’impronta di idee e di carattere.

#errebì72

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui