La triste fine di Tomas Repka: “Benvenuto all’inferno”

Tomas Repka è entrato ieri in prigione a Praga per scontare la pena per frode. I carcerati lo hanno accolto con grida e minacce. La notizia ha avuto grande eco sui giornali inglesi come The Sun e DailyStar.

Al West Ham, Tomas Repka è una leggenda. Nel club inglese ha raggiunto 167 presenze in 5 anni, secondo club per anni di militanza dopo lo Sparta Praga. Il difensore ceco che ha indossato la maglia della Fiorentina dal 1998 al 2001, è entrato ieri in prigione per scontare la pena per frode. Il mese scorso la corte d’appello ha aggiunto nove mesi alla condanna a 15 mesi pronunciata a febbraio 2019 contro Repka per aver venduto un’auto Mercedes Benz che aveva noleggiato.

Repka è arrivò alla prigione di Ruzyne, a Praga, indossando occhiali scuri e con una piccola borsa nera. E non ha rilasciato dichiarazioni, mentre gli altri detenuti urlavano “Morirai qui” e “Benvenuto all’inferno“.