È stato uno dei colpi più costosi delll’ultimo calciomercato estivo di Corvino e Freitas che nel 2018 hanno puntato 8 milioni di euro su Alban Lafont, portiere 19enne del Tolosa. Un anno dopo la sua cessione in prestito al Nantes. Il riscatto però si complica e il francese potrebbe tornare a giugno.

Una stagione da titolare con 34 presenze in Serie A e il conseguente prestito di Dragowski, chiuso dal suo arrivo, all’Empoli. Poi il ritorno in Ligue 1 nonostante il contratto fino al 2023 con il club dell’allora neo presidente Commisso. Alban Lafont, classe 1999, ha chiuso anticipatamente la sua esperienza in Serie A con la Fiorentina senza rimpianti da entrambe le parti. Nel 2019 si è accasato in prestito al Nantes con diritto di riscatto fissato a 7 milioni di euro. Un inizio top tanto che dopo pochi mesi già si parlava di riscatto a titolo definitivo. Poi però le cose si sono complicate, come riporta La Nazione:

A complicare le cose infatti non c’è soltanto il momento di crisi della società francese (che ha già cambiato due allenatori da inizio campionato e si trova a soli tre punti dalla zona retrocessione) ma anche il discorso legato ai mancati pagamenti dei diritti tv da parte di Mediapro alle società della Ligue 1, una scelta – quella operata dal gruppo audiovisivo – che ha messo in ginocchio numerosi club transalpini e in particolare quello di Lafont“.

Il ritorno del portiere francese quindi è una probabilità molto concreta a fine stagione. Nel caso, comunque, sarà solo un transito, però, perché il giocatore non ha mai fatto mistero di non essersi inserito nel calcio italiano.

Inoltre, la Fiorentina il suo portiere titolare ce l’ha già e si chiama Bartlomiej Dragowski, polacco (classe 1997) legato con contratto fino a giugno 2023. Proprio in questi giorni la Fiorentina e il procuratore del giocatore si sono incontrati per il prolungamento del medesimo fino al 2025, viste le prestazioni ottime fin qui messe in campo e la volontà di Drago di continuare a difendere la porta gigliata.

#errebì72

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui