Il Comune di Firenze accelera per aggiudicarsi il nuovo stadio Fiorentina e sblocca lo stallo Mercafir. Oggi la delibera per la vendita di una parte dell’area dell’ex mercato ortofrutticolo a Novoli.

Vogliamo finire tutto entro 48 mesi“. Quattro anni dallo spostamento della Mercafir alla costruzione del nuovo stadio Fiorentina. Così oggi il sindaco di Firenze, Dario Nardella dopo che oggi, lunedì 14 ottobre, Palazzo Vecchio ha approvato una delibera con la quale mette in vendita il comparto sud dell’area Mercafir a Novoli. L’obiettivo è quello di “favorire la costruzione di uno stadio di calcio, dove in futuro dovrà giocare la Fiorentina, che potrà essere di proprietà privata“. Un provvedimento ufficiale che apre la strada alla modifica dell’assetto urbanistico dell’area.

Lo spostamento della Mercafir avverrà in circa 24 mesi “dal momento in cui la società di calcio ci farà avere un atto di interesse a realizzare l’operazione“, ha chiosato Nardella.

Questo il commento del presidente della Fiorentina, Rocco Commisso, oggi alla Columbus Day Parade, come riferito dal sito ufficiale della società: “Apprendiamo con grande favore le notizie che arrivano da Firenze. Il Comune e il Sindaco Nardella hanno fatto un importante passo in avanti per permettere a chi vuole investire come noi della Fiorentina sul territorio, di avere certezze e iter chiari e più snelli. Iniziano a vedersi concrete possibilità per realizzare un’opera importante come potrà essere il nuovo stadio della Fiorentina. Continueremo il nostro dialogo e incontri con il Comune e i rispettivi team di lavoro così che si possa procedere in maniera spedita“.

Ecco come il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, ha commentato la notizia a Controradio: “Sogno sfumato? Vedremo. Sceglierà ovviamente la Fiorentina: se scegliesse Campi saremmo felicissimi, così come se scegliesse Mercafir. Perché significa che la nostra iniziativa ha avuto il merito quantomeno di muovere le acque“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui