Domenica 6 ottobre alle 12.30, Fiorentina Udinese è il lunch match della settima giornata di Serie A. Montella probabilmente confermerà gli uomini di San Siro, ma anche Pedro potrebbe ricevere la prima convocazione. Intanto Tudor ritrova De Paul ma rischia Becao.

La Fiorentina cerca la terza vittoria consecutiva prima della sosta per le nazionali. Da capire se Montella, dopo gli allenamenti di questa settimana, avrà risposte adeguate – in termini fisici – dai titolari delle ultime quattro giornate. In caso positivo si può verosimilmente pensare alla conferma del modulo 3-5-2 senza una prima punta di ruolo, ma con Chiesa e Ribéry pronti a colpire come contro Atalanta, Sampdoria e Milan. D’altro canto la sfida del mister gigliato sarà quella di integrare in questo assetto il colpo più costoso del calciomercato viola: l’attaccante brasiliano Pedro, che ha messo nelle gambe finora 132′ con la Primavera viola. Se non sarà convocato per la gara contro l’Udinese, si aggregherà nuovamente al gruppo di mister Bigica – impegnato contro il Torino – e rimanderà alla partita contro il Brescia la prima convocazione.

Pedro avrà occasione di dimostrare il suo valore nel corso della stagione, quando qualcuno dovrà rifiatare. Per esempio, Caceres o Ribéry e allora sarà possibile pensare al ritorno al 4-3-3 di inizio stagione (non buono a dire il vero), oppure più probabilmente anche ad un 3-5-2 con Pedro e Chiesa.

Intanto l’Udinese potrà contare sull’apporto di Rodrigo De Paul schierato sicuramente titolare domenica al Franchi, dopo la squalifica di tre giornate. L’argentino, oggetto del desiderio del calciomercato della Fiorentina, potrebbe far coppia con Okaka, Lasagna o Nestorovski (anche lui in passato accostato alla Viola). Per un Rodrigo che rientra in gruppo, un altro potrebbe non essere a disposizione domenica. Si tratta del difensore brasiliano Rodrigo Becao alle prese con un affaticamento muscolare. Il giocatore sta svolgendo lavoro differenziato e le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui